Archivi categoria: facebook

Usi alternativi della Pagina Facebook di un Blog

 

 

 

Per quale motivo hai aperto una Pagina Facebook per il tuo blog ? Domanda banale che ha risposta scontata: condividere i post del mio blog. Ed è giusta come risposta, ma non è l’unico utilizzo che si può fare di una Pagina Facebook.

Anzi, se vogliamo aumentare l’interesse e la partecipazione, non deve essere l’unico utilizzo ma bisogna puntare su diverse attività che mantengano sempre attiva l’attenzione sulla nostra pagina e di conseguenza sul nostro blog.

La cosa importante è che sono attività a costo zero (infatti non dobbiamo pagare neanche un centesimo allo Zio Mark) ma con un buon impatto.

 

NON ESISTI SOLO TE

Per quale motivo hai aperto una Pagina Facebook ? Per condividere i post del tuo blog ma puoi fare qualcosa in più, ti devi ricordare che non esisti solo te e che non esiste solo il tuo blog. Si è vero, chi ha messo like alla tua Pagina è interessato a te, ma puoi fare qualcosa in più per i tuoi fan.

Ad esempio se il tuo blog tratta argomenti “tecnici” e in particolare “informatici” potresti condividere sulla tua Pagina post di altri blog tecnici che trattano argomenti interessanti per i tuoi fan. Già lo so cosa stai pensando: Perché dovrei fare pubblicità ad un mio concorrente ? Perché non prendo la notizia e la scrivo sul mio blog ?

Si è vero stai facendo pubblicità ad un tuo possibile concorrente ma allo stesso tempo stai fornendo ai tuoi fan delle notizie utili, se nel pubblicare l’articolo sulla tua Pagina citi l’autore lui riceve una notifica e magari in futuro potrebbe ricambiare il favore o magari potrebbero nascere delle collaborazioni.

A me ad esempio è capitato con il “Dottore dei Computer” che ha fatto molta pubblicità alla mia Pagina Facebook. In questa maniera la visibilità della tua Pagina aumenterà e renderai un servizio migliore ai tuoi fan. Veniamo alla seconda domanda: Perché non prendo la notizia e la scrivo sul mio blog ?

Perché non saresti credibile, non puoi conoscere tutto e non puoi parlare di tutto senza mai citare una fonte. Inoltre no, non puoi copiare la notizia sul tuo blog adesso come adesso ti sgamano in poco tempo e la figura che faresti sarebbe pessima.

 

NON SI CAMPA DI SOLO BLOG

Quando scrivi un post per il tuo blog devi fare un gran lavoro di studio, approfondimento, scrittura, citare eventuali fonti. Insomma un post bene fatto non si crea in 5 minuti. L’argomento poi deve avere ampio respiro, scrivere un post di 5 righe è un vero spreco di risorse e tempo.

Questo però non vuol dire che quelle “5 righe” devono andare sprecate, puoi creare una mini-rubrica all’interno della Pagina. Ad esempio io ho creato #myFBcents, dove cerco di dare qualche dritta per usare meglio Facebook (qui trovi i primi due post: Post 1 e Post 2).

 

A TUTTA DIRETTA

Le dirette Facebook sono uno strumento molto potente per comunicare con chi segue la nostra Pagina, adesso Facebook permette di fare le dirette anche dal nostro computer. L’importante è avere una webcam e una connessione internet decente.

 

“USATE LE DIRETTE SOLAMENTE SE AVETE QUALCOSA DA DIRE”

 

Per avere più pubblico possibile vi conviene programmare le dirette in un orario non lavorativo (magari la sera subito dopo cena) e qualche giorno prima pubblicate sulla vostra Pagina un post dove annunciate il giorno e l’orario della diretta.

 

CONCLUSIONI

Insomma se vuoi aumentare la visibilità della tua Pagina non la devi usare solamente come un “ripetitore” del tuo blog ma devi cercare di aumentare l’interesse verso di essa, tu che “tecniche” usi ? Usi la tua pagina solo per pubblicare i post del tuo blog?

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

Come funzionano le Facebook Stories

(DPA) FACEBOOK

 

Se hai un account Facebook sicuramente ti sarai accorto che Zio Mark ha lanciato le Stories, si le stesse che trovi su Instagram e su Snapchat ma visto che qui si parla di Facebook sicuramente avranno più successo.

 

Le Facebook Stories sono disponibili per tutti da qualche settimana e per ottenerle ti basta aggiornare l’applicazione di Facebook (sia per iOS che per Android). Una volta aggiornata troverete le Storie in alto come accade per Instagram, quando Zio Mark non riesce a comprare una cosa la copia ma non sempre lo fa bene.

 

fbstories1

 

Cliccando su “La tua storia” potrai vedere le storie che hai appena pubblicato (durano al massimo 24 ore), mentre cliccando sulle foto dei tuoi amici potrai vedere le loro storie. Se invece ne vuoi caricare una nuova dovrai cliccare sull’icona della macchinetta fotografica che trovi in alto a sinistra.
A questo punto ti si apre una schermata (in stile Instagram) che ti permetterà di scattare una foto (o fare un video) e fare una “leggera post-produzione” con gli effetti speciali che Facebook mette a disposizione.
fbstories2
Una volta finito possiamo passare alla pubblicazione cliccando sulla freccia, ora qui dovete fare attenzione perché la foto (o il video) delle Stories può essere pubblicato solamente sulle Stories o anche sulla bacheca.
fbstories3
Se lo vuoi pubblicare solo sulle Stories dovrai spuntare la voce “La tua storia” se invece la vuoi pubblicare anche sulla bacheca dovrai spuntare la voce “Pubblica“.

A COSA SERVONO LE STORIES ?

Lo scettico ti risponderà a un cazzo (ma del resto risponde sempre così a tutte le novità dei Social), altri potrebbero dire per cazzeggiare (giusto) ma può servire anche per chi usa i Social per lavoro. E’ lo stesso concetto per le Stories di Instagram:

 

“Le Stories servono per aumentare le visualizzazioni al proprio profilo, quindi le probabilità di prendere un LIKE in più e quindi, se lo usi per lavoro, aumentare la possibilità di trovare un cliente.”

 

Ad esempio se sei un fotografo potresti far vedere tramite le Stories il “Making Of” dei tuoì lavori, se scrivi su un blog potresti usare le Stories per annunciare l’uscita di un tuo nuovo post. Se invece sei un’Azienda puoi usare le Stories per far vedere il “dietro le quinte” del tuo posto di lavoro.

Insomma le possibilità per usare “seriamente” le Stories sono tante, il limite è solo la tua fantasia.

CONCLUSIONI

Hai già iniziato ad utilizzarle le Storie di Facebook? Cosa ne pensi? Lascia il tuo parere nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

Un trucco per non perderti nessun post delle Pagine Facebook

Facebook-lawsuit

 

Si lo so nel precedente post vi ho fatto la ramanzina (Hai messo il LIKE alla pagina allora perché non interagisci mai ?) perché mettere like alla Pagina Facebook e poi non interagite mai con questa. Qualcuno di voi mi ha fatto notare, giustamente, che non è sempre colpa della pigrizia della singola persona, ma è anche colpa dell’algoritmo di Facebook che ti fa vedere solamente quello che vuole lui.

Questo è vero, per questo in questo post andiamo a vedere come fare per vedere sempre gli aggiornamenti delle Pagine Facebook senza tirare fuori un soldo (mi dispiace Mark ma i miei soldi non finiranno mai sul tuo conto).

 

METTIAMO IN PRIMO PIANO LE NOTIZIE

Ormai lo sanno anche i sassi che l’algoritmo di Facebook è infame e ti fa vedere solo quello che vuole lui mettendo in risalto quei contenuti che hanno pagato una sponsorizzazione, ma esiste sempre un modo per venirne fuori a gratis.

 

“Comunque sono tutti buoni a fare engagement pagando Mark Zuckerberg che ti spinge la Pagina di Facebook”

 

Una volta che avete messo un Like alla pagina dove cliccare sul pulsante dove appare scritto “Ti Piace“, in particolare sulla freccia che apre il menù a tendina.

 

fanpage

 

Nel menù a tendina vi appariranno due voci:

 

  • Nella tua sezione Notizie: e qui selezioni Mostra per primi
  • Notifiche: e qui selezioni SI

 

Vicino a queste due voci noterai il simbolo di una “matita”, ecco se clicchi sopra potrai entrare in un sotto-menù dove potrai perfezionare la configurazione.

 

CONCLUSIONI

Io ho usato questa tecnica con tutte le Pagine Facebook a cui ho messo un like, adesso nella mia timeline di Facebook appaiono per prime le notizie di queste pagine e poi i post dei miei amici. Cosa ne pensi? Avevi già adottato questo piccolo “trucco” ?

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

Hai messo il LIKE alla pagina allora perché non interagisci mai ?

Facebook-lawsuit

 

Alcune volte basta controllare la propria Time Line di Facebook per accorgersi di non essere gli unici stronzi che tentano di usare i Social in maniera produttiva. L’altro giorno mi sono imbattuto nel post di Simone Bennati (aka Bennaker), se non lo conoscete vi consiglio di fare un salto sul suo blog Bennaker.com , dove parla del suo esperimento di “potatura di rami secchi”.

 

 

Questo post è stato lo spunto per scrivere questo post,  una piccola “ramanzina” per tutti quelli che seguono la pagina di Toxnetlab  ma che potrebbe tornare utile anche a chi, per lavoro o per diletto, si trova a gestire una pagina su Facebook. Diciamo la verità, vedere aumentare il contatore dei like della pagina è sempre gratificante ma non è detto che sia sempre utile (specialmente se non paghi Mark per mettere in evidenza il tuo post).

Se avete 1000 like alla vostra pagina ma non avete interazioni allora quella pagina non servirà niente o meglio, avrà la stessa funzionalità di una pagina che ha 0 LIKE. Attualmente la pagina di Toxnetlab ha 383 like (ma credo che dopo questo post diminuiranno) ma quello che ho notato è che a interagire sono sempre quelle tre/quattro persone e la cosa non mi piace per niente. Ma cosa intendi per interazioni ?

Mettere un LIKE, lasciare un COMMENTO, CLICCARE sul link e CONDIVIDERE il post ecco cosa intendo per interazione.  Interagire in una pagina Facebook è molto importante per chi la gestisce, praticamente è vitale per la pagina stessa perché senza interazioni la pagina muore.

 

“Gestire una pagina Facebook non è una gara a chi l’ha più grosso”

 

COSA DA NON FARE PER MANTENERE IN VITA UNA PAGINA

Non possiamo entrare nella testa delle persone (ancora devo capire che senso ha mettere un like e poi non interagire mai con la pagina) ne obbligare le persone a fare qualcosa, ma sicuramente possiamo evitare di fare errori (che ho fatto anche io) che possono compromettere la pagina.

 

  1. Chiedere ad amici e parenti di mettere un LIKE visto che molto probabilmente lo faranno solo per cortesia senza avere nessun interesse per gli argomenti che tratti
  2. Evitare come la peste programmi e affiliazioni che ti promettono di aumentare in pochissimo tempo i LIKE alla tua pagina (alcuni dicono anche 1000 al giorno)
  3. Evitare di aderire su Facebook a gruppi dove si fa lo scambio di LIKE

 

Gestire una pagina Facebook non è una gara a chi l’ha più grosso ma è riuscire a produrre contenuti di qualità e a quel punto i like arriveranno da soli.

 

L’ESTATE STA FINENDO E UN NUOVO ANNO DI BLOG ARRIVERA’

L’estate sta finendo e con lei anche il palinsesto estivo del blog e quindi con l’arrivo del nuovo anno ci saranno novità per migliorare ulteriormente il blog, quindi voglio iniziare proprio dalla pagina di Facebook e per farlo vi beccate questa piccola ramanzina.

 

CONCLUSIONI

Quindi adesso fatevi il vostro esame di coscienza e prendete la vostra decisione, la pagina a cui avete messo un LIKE vi interessa veramente? SI? Bene allora interagite, NO? Allora levate il LIKE.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Leviamo le stronzate da #Facebook

(DPA) FACEBOOK

 

Come abbiamo già nei precedenti post su Facebook c’è LAGGENTE ognuna diversa (per fortuna) e ognuno pubblica le sue cose. Come abbiamo già detto nel post “I sapientoni di Facebook” ognuno è libero di pubblicare quello che vuole, ma io sono libero di nascondere le stronzate che pubblichi.

PULIAMO LA TIMELINE DI FACEBOOK

Non è ancora primavera però possiamo fare lo stesso pulire la nostra timeline su Facebook, come? Semplice e con pochi click. Entrate sul vostro account Facebook e poi andare a cliccare sul menù in alto a destra.

Una volta cliccato vi si aprirà un menù a tendina dove dovete cercare la voce Preferenze della sezione Notizie.

 

Timeline Faceook

 

Una volta cliccato vi si aprirà la finestra che vedete in foto, cliccate su Non seguire più le persone per nascondere i loro post e selezionate la persona che non volete più seguire, magicamente la vostra Timeline sarà più pulita.  Naturalmente la procedura non è irreversibile, infatti vi basterà cliccare sulla voce sotto, “Entra di nuovo in contatto con le persone che non segui più“, e tutto tornerà come prima.

CONCLUSIONI

Dopo le Liste anche questa funzione è molto utile per vivere al meglio Facebook, la cosa interessante è che la persona che verrà “silenziata” non se ne accorgerà (così evitate che si offenda). Se avete domande o dubbi sfruttate tranquillamente i commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi).