[BLOG E ALTRI DISASTRI]: Come rendere un post illeggibile

Blog e Disastri

 

Alcune volte mi capitano dei post che trattano argomenti interessanti, ma che non riesco a finire di leggere. Il motivo ? Pesantezza e noia durante la lettura del post.

Come può un post, che tu ritieni interessante, essere così pesante e noioso da non terminare di leggerlo? La domanda è lecita e la risposta è molto semplice: la formattazione e il linguaggio usato !! La formattazione di un post può fare la differenza (così come il linguaggio che andiamo ad utilizzare), specialmente se stiamo scrivendo un post molto lungo.

Io molte volte quando vado a comprare un libro lo sfoglio per vedere come è impostato, quando vedo capitoli lunghi (superiori alle 15 pagine) con blocchi unici di paragrafi tentenno nel comprarlo perché sicuramente avrò difficoltà nel leggerlo. Il motivo? Pesantezza e noia !!

 

PARAGRAFI CORTI TI SALVANO LA VITA

Se segui il mio blog avrai notato che i miei post difficilmente superano le 1000 parole e che i paragrafi sono composti al massimo da 4/5 righe. Questa scelta l’ho fatta perché molte volte gli argomenti trattati sul blog possono risultare già pesanti di loro (gli argomenti tecnici non sono mai leggeri) se poi vengono appesantiti da paragrafi lunghi è la fine.

Inoltre, visto che anche l’estetica è importante, vedere blocchi di 20 righe è molto più brutto che vedere 5 blocchi da 5 righe ciascuno. Non so voi ma a me vedere post (o articoli di giornale o libri) scritti in un unico blocco di 20/30 righe mi blocca, non riesco proprio a leggerlo.

 

LA SEMPLICITÀ VINCE SEMPRE

Altro punto importante da tenere sempre a mente è come scriviamo, bisogna scrivere semplice per far capire a tutti l’argomento che vogliamo trattare. Questa è una regola che dovrebbero adottare anche chi fa formazione (in aula, da remoto, tramite il proprio blog), ma che invece spesso e volentieri si barricano dietro paroloni per far vedere che loro conoscono la materia.

 

“PUOI ESSERE IL GURU NEL TUO CAMPO, MA SE  NON SAI SPIEGARE LA TUA MATERIA RESTI SOLO UN POVERO GURU-IMBECILLE”

 

La semplicità vince sempre in tutti i campi, molti la scambiano per superficialità o per incompetenza. Non è così, se riesci a spiegare come analizzare l’atomo alla casalinga di Voghera e lo fai senza usare paroloni allora sei veramente un Guru nel tuo campo.

Se vuoi comunicare e se vuoi comunicare bene devi “allentare il nodo della cravatta” perché alla fine la comunicazione nel 95 % dei casi deve arrivare alla gente normale che non vuole troppi giri di parole e tecnicismi ma vuole capire, vuole qualcosa di concreto.

 

CONCLUSIONI

Alla fine non serve molto per rendere un post leggibile, formattazione giusta e semplicità e vedrete che il vostro blog avrà dei benefici. Attenzione non sto parlando di una aumento esponenziale delle visite, ma di una fanbase affezionata che quando ha un problema va sul tuo blog per trovare la soluzione.

Tu hai altre idee per migliorare la leggibilità di un post? Cosa invece ti infastidisce ? Lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo post.

Se invece vuoi scoprire come far scappare i lettori dal tuo blog leggi qui: “[BLOG E ALTRI DISASTRI]: Ovvero come ti faccio scappare il lettore“.

 

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Annunci

Messo il tag:, , , , , ,

12 thoughts on “[BLOG E ALTRI DISASTRI]: Come rendere un post illeggibile

  1. Andrea Torti 8 maggio 2017 alle 9:02 Reply

    Alla fine è un po’ quello che succede con certi insegnanti – super-esperti nella propria materia, ma incapaci di farla entrare in testa agli allievi 😀

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 8 maggio 2017 alle 9:06 Reply

      Esatto, così ne ho incontrati molti durante il periodo universitario. Per fortuna ho incontrato anche dei professori così appassionati che mi hanno fatto innamorare di alcune materie.

      Ecco, questa è la vera differenza fra un Comunicatore e un bravo Comunicatore.

      Mi piace

  2. mikimoz 8 maggio 2017 alle 9:48 Reply

    Quando il post è lunghissimo (perché deve esserlo, eh) magari spezzare con una immagine, ogni tanto, fa bene nel complesso^^

    Moz-

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 8 maggio 2017 alle 9:53 Reply

      Vero inserire delle foto (in tema con il post) può aiutare ad alleggerire la lettura.

      Mi piace

  3. vaninarodrigo 8 maggio 2017 alle 10:47 Reply

    Concordo. Io evito alla grande i post lunghi e che iniziano con almeno tre parole difficile nella prima frase, vorrà dire che per finire di leggerlo mi servirebbe un dizionario vicino, ed io nel web cerco svago, oppure informazione semplice. Un esempio se io scrivo ricetta “torta di mele ” quello voglio subito, non mi interessa come è nata la torta di mele, se così fosse farei la domanda specifica. E’ così con ogni argomento.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 8 maggio 2017 alle 10:58 Reply

      Esattamente, la semplicità vince sempre e i siti/blog che hanno capito questa cosa sono quelli che hanno avuto maggior successo.

      Se poi uno cerca approfondimenti può magari sfruttare i commenti sotto un post.

      Grazie per aver letto e commentato.

      Liked by 1 persona

  4. Elena Ferro 8 maggio 2017 alle 11:09 Reply

    Sonora d’accordo, un obiettivo ché ciascuno di noi dovrebbe tenere sempre a mente. Io oltre ch’è con foto e paragrafi, cerco di di attirare l’attenzione cambiando dimensioni ai caratteri e usando i colori. Mi pare funzioni… 😀

    Liked by 1 persona

  5. Federico Chigbuh Gasparini 8 maggio 2017 alle 15:26 Reply

    Caro Andrea,

    ottimi consigli che cercherò di mettere a frutto sul mio blog.

    Però, ogni tanto, qualche termine ricercato consentimelo.

    C’è così tanto piattume in giro che proprio non riesco a farne a meno.

    By the way, aggiungo a ciò che hai scritto qui sopra che è utile avere a portata di mano, quando si scrive un post o un articolo oppure un libro, un vocabolario e un dizionario dei sinonimi e contrari.

    Aiuta molto a non essere ripetitivi e a scrivere le parole in modo grammaticalmente corretto.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 8 maggio 2017 alle 15:33 Reply

      Assolutamente !! Non sono contro i “termini ricercati” ma contro chi ne abusa per darsi un tono. 😉

      Liked by 1 persona

  6. bukurie 10 maggio 2017 alle 12:55 Reply

    Ciao Andrea , condivido ogni parola di questa riflessione ma una cosa che non sopporto e mi capita mentre leggo i blog e quando il testo é scritto con lettere in formato piccolo e mi servirebbe una lente di ingrandimento per leggerli oppure cambiare le impostazioni del pc . Quando leggo con il tablet Apple in un attimo ingrandisco lo schermo invece con il pc é un po’ più noioso a modificare le impostazioni . Non sono esperta come te ma consiglio sempre di scrivere con caratteri grossi . Ahimè sto invecchiando e dopo tanti anni di lettura di blog e siti comincio a stufarmi perché sono rari i blog che non sono noiosi 😑 Non voglio generalizzare ma la maggiorparte dei blogger sono a caccia di click e followers. Nessuno é diventato o diventerà ricco con Google adsense 😁Ciao !

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 10 maggio 2017 alle 13:05 Reply

      Ciao !!
      Purtroppo il problema che hai te è difficilmente risolvibile perché è demandato allo stile/gusto del blogger. Comunque se vuoi risolvere velocemente puoi in questa maniera: tieni premuto il tasto CTRL e poi premi + per zoomare e – per riportare alla dimensione originale.

      I blogger che sono solamente a caccia di click non hanno vita lunga, puoi avere successo le prime volte ma poi la gente ti sgama. Per quanto riguarda la questione “diventare ricchi” non credo che ancora oggi, nel 2017, ci sia ancora qualcuno che pensa di diventare ricco con Adsense. Se così fosse sarebbe solo un povero illuso.

      Grazie per aver letto e commentato.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: