Hai messo il LIKE alla pagina allora perché non interagisci mai ?

Facebook-lawsuit

 

Alcune volte basta controllare la propria Time Line di Facebook per accorgersi di non essere gli unici stronzi che tentano di usare i Social in maniera produttiva. L’altro giorno mi sono imbattuto nel post di Simone Bennati (aka Bennaker), se non lo conoscete vi consiglio di fare un salto sul suo blog Bennaker.com , dove parla del suo esperimento di “potatura di rami secchi”.

 

 

Questo post è stato lo spunto per scrivere questo post,  una piccola “ramanzina” per tutti quelli che seguono la pagina di Toxnetlab  ma che potrebbe tornare utile anche a chi, per lavoro o per diletto, si trova a gestire una pagina su Facebook. Diciamo la verità, vedere aumentare il contatore dei like della pagina è sempre gratificante ma non è detto che sia sempre utile (specialmente se non paghi Mark per mettere in evidenza il tuo post).

Se avete 1000 like alla vostra pagina ma non avete interazioni allora quella pagina non servirà niente o meglio, avrà la stessa funzionalità di una pagina che ha 0 LIKE. Attualmente la pagina di Toxnetlab ha 383 like (ma credo che dopo questo post diminuiranno) ma quello che ho notato è che a interagire sono sempre quelle tre/quattro persone e la cosa non mi piace per niente. Ma cosa intendi per interazioni ?

Mettere un LIKE, lasciare un COMMENTO, CLICCARE sul link e CONDIVIDERE il post ecco cosa intendo per interazione.  Interagire in una pagina Facebook è molto importante per chi la gestisce, praticamente è vitale per la pagina stessa perché senza interazioni la pagina muore.

 

“Gestire una pagina Facebook non è una gara a chi l’ha più grosso”

 

COSA DA NON FARE PER MANTENERE IN VITA UNA PAGINA

Non possiamo entrare nella testa delle persone (ancora devo capire che senso ha mettere un like e poi non interagire mai con la pagina) ne obbligare le persone a fare qualcosa, ma sicuramente possiamo evitare di fare errori (che ho fatto anche io) che possono compromettere la pagina.

 

  1. Chiedere ad amici e parenti di mettere un LIKE visto che molto probabilmente lo faranno solo per cortesia senza avere nessun interesse per gli argomenti che tratti
  2. Evitare come la peste programmi e affiliazioni che ti promettono di aumentare in pochissimo tempo i LIKE alla tua pagina (alcuni dicono anche 1000 al giorno)
  3. Evitare di aderire su Facebook a gruppi dove si fa lo scambio di LIKE

 

Gestire una pagina Facebook non è una gara a chi l’ha più grosso ma è riuscire a produrre contenuti di qualità e a quel punto i like arriveranno da soli.

 

L’ESTATE STA FINENDO E UN NUOVO ANNO DI BLOG ARRIVERA’

L’estate sta finendo e con lei anche il palinsesto estivo del blog e quindi con l’arrivo del nuovo anno ci saranno novità per migliorare ulteriormente il blog, quindi voglio iniziare proprio dalla pagina di Facebook e per farlo vi beccate questa piccola ramanzina.

 

CONCLUSIONI

Quindi adesso fatevi il vostro esame di coscienza e prendete la vostra decisione, la pagina a cui avete messo un LIKE vi interessa veramente? SI? Bene allora interagite, NO? Allora levate il LIKE.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

Messo il tag:, , , , , , ,

24 thoughts on “Hai messo il LIKE alla pagina allora perché non interagisci mai ?

  1. chiaralorenzetti 30 agosto 2016 alle 7:48 Reply

    Ma secondo te è utile davvero togliere i fan che non interagiscono? È un lavorone.

    Mi piace

    • Mr Tozzo 30 agosto 2016 alle 8:44 Reply

      Ciao e grazi per aver letto.

      Si sicuramente è un lavorone ma sembra che poi ottieni i risultati, io ancora non l’ho fatto….vediamo che succede dopo questo post 😁

      Mi piace

      • chiaralorenzetti 30 agosto 2016 alle 8:46 Reply

        La pagina del mio lavoro ha 530 fan, ma riesco a farla funzionare solo se ricondivido i post sulla mia bacheca personale. Credo che il più delle volte sia solo una politica di Fb che tende a nascondere le pagine se non pagano.

        Mi piace

        • Mr Tozzo 30 agosto 2016 alle 8:49 Reply

          Questo è vero, se punti solo al traffico organico (quindi senza pagare Facebook per spingere i tuoi post) non tutti vedranno sempre i tuoi aggiornamenti.

          Per questo è importante avere “fan” attivi che si interessano alla pagina.

          Liked by 1 persona

  2. Andrea Torti 30 agosto 2016 alle 8:55 Reply

    Mutatis mutandis, è lo stesso atteggiamento di chi ti lascia endorsement a manetta su LinkedIn – senza aver lavorato con te nemmeno un’ora in vita sua!

    Liked by 1 persona

  3. fruttasdibosco 30 agosto 2016 alle 15:12 Reply

    °-° Ora mi sento in colpa però….Molte volte mi capita di seguire tanta gente, guardare ciò che scrivono…ma dopo un po’ non riuscire più a seguirli…per il fatto che avendo tipo 100 e passa persone scorro gli articoli che mi escono sul lettore e a volte, tipo oggi, prendo la lista di tutti e follower e vado a vedere le novità, cosa scrivono, se sono sui social…Capisco anche il fatto degli amici che mettono mi piace per cortesia….ne conosco anche troppi. Quando ho aperto il blog sono stati i primi, amici e parenti più stretti, a cui ho chiesto di followarmi per un aiuto e per condividere, cosa che è andata via, via sciamando…ma dopo un po’ la gente è iniziata ad arrivare comunque e loro…”Eh ma io leggo ciò che scrivi….ma non ho il tempo per condividere o mettere mi piace” -.- Però mettermi a levare chi mi segue mi pare ingiusto…non puoi sapere per certo perchè una persona non sia, molte volte, lì a leggere….:/

    Mi piace

    • Mr Tozzo 30 agosto 2016 alle 15:17 Reply

      La mancanza di tempo (capita anche a me) è il motivo principale del problema che ho trattato nel post, però (almeno che tu non usi gli ADV di Facebook) avere tanti followers sulla pagina di Facebook di cui la maggioranza sono “dormienti” non è un vantaggio ma solo una penalizzazione per la tua pagina.

      Però se hai pazienza la prossima settimana pubblicherò un post dove spiego come non perdersi le notizie delle pagine anche quando non hai tempo.😀

      Liked by 1 persona

      • fruttasdibosco 30 agosto 2016 alle 15:20 Reply

        Ma con piacere :3 Certo non sono una bravissima follower u.u però se vedo gli articoli, tipo ora, dalle email li leggo con piacere xD Certo non tutti, però…ci provo é_é! Io ricomincio dal 1 con gli articoli e sopratutto, se ti piacciono le leggende passa da me!😛

        Liked by 1 persona

  4. silvia camnasio 30 agosto 2016 alle 16:56 Reply

    Io gestisco pagine diverse e noto che quelle che hanno il maggior coinvolgimento sono quelle seguite da persone “reali “.per questo A mio giudizio gli ads non servono .e sono anche perplessa sulla utilità di cancellare i like inattivi. In alcune pagine potrei mettere un piatto di cacca lo prenderebbero per cioccolato commentandone la bontà. In altre se non ricondivido sul mio profilo non si muove nulla. Mah

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 1 settembre 2016 alle 14:40 Reply

      Esatto il punto focale e’ proprio quello che dici te, essere seguiti da persone reali e io aggiungo che siano interessati a quello che pubblichi.

      Comunque se hai pazienza nel prossimo post spiego come fare per seguire, senza perdersi niente, tutte le pagine a cui hai messo un like.

      Liked by 1 persona

  5. Camillo Sirianni 31 agosto 2016 alle 7:04 Reply

    Vedo che il discorso è già stato aperto… Il primo pensiero che ho fatto, aldilà della bravura nel pubblicare contenuti che favoriscano l’interazione ecc ecc, il problema è Facebook AD! Secondo vari studi presi per la rete, un post sul profilo personale saranno visti da circa 250 persone (anche e hai 5000mici); quindi immagina per una pagina, dove FB cerca in tutti i modi di farti pagare. E se paghi una volta dovrai farlo per sempre e sempre di più. Quindi, un problema che non riguarda solo la passività dei seguaci, ma del sistema stesso di FB, che se non paghi nemmeno ti vedono e dimenticano la tua esistenza…

    Liked by 2 people

    • Mr Tozzo 1 settembre 2016 alle 14:42 Reply

      Verissimo quello che dici, se non paghi su Facebook diventa sempre più difficile far emergere i tuoi post. Però è anche vero che, usando qualche “trucchetto” onesto si può migliorare la portata dei nostri post.

      Liked by 1 persona

  6. Max510 4 settembre 2016 alle 8:10 Reply

    Proverò a fare come suggerito, anche se ho pochissimi fan, circa 150… di cui solo un 10% circa mette i like.
    Invece per quel che ti riguarda ed il discorso di visualizzazione della pagina, ricevendo le notifiche via mail dei tuoi post, li vedo mooolto prima che su Facebook…
    Max

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 4 settembre 2016 alle 11:09 Reply

      Ciao e grazie per aver letto. Si, sicuramente la registrazione al blog aiuta la visualizzazione dei propri post e magari anche della pagina Facebook.

      Nel prossimo post cercherò di evidenziare le “tecniche” per mettere in evidenza i propri post e questa della registrazione via email e’ una di queste.

      Fammi sapere se ottieni risultati .

      Liked by 1 persona

  7. […] lo so nel precedente post vi ho fatto la ramanzina (Hai messo il LIKE alla pagina allora perché non interagisci mai ?) perché mettere like alla Pagina Facebook e poi non interagite mai con questa. Qualcuno di voi mi […]

    Mi piace

  8. Stefano 5 ottobre 2016 alle 15:55 Reply

    Sono d’accordo, io anche ho commesso gli stessi errori. Pochissime interazioni (per non dire nulle) e gente che ha messo il like solo per farmi un favore.
    Non mi è chiaro come si faccia ad annullare il like, però: posso farlo io?

    Mi piace

  9. micky 9 novembre 2016 alle 18:11 Reply

    Beh, secondo me è ambigua la funzione del like: dalle vostre osservazioni mi risulta che significhi “mi piace quello che metti/scrivi su facebook, al punto che da ora in poi ho intenzione di seguirti”. Forse facebook potrebbe ideare un modo affinché il fare clic su like (o qualcosa di simile) possa significare “mi piace precisamente questa singola cosa che hai messo/scritto adesso, anche se ciò non implica che voglia impegnarmi a seguirti in futuro”

    Mi piace

    • Mr Tozzo 9 novembre 2016 alle 18:18 Reply

      Se segui una pagina su Facebook si presume che quello che viene pubblicato sia di tuo interesse.

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: