L’etica della condivisione

Fonte Foto

Esistono delle regole da seguire quando si ha intenzione di condividere qualcosa sui Social ? Esiste l’etica della condivisione ? Sicuramente non c’è niente di scritto ma, solitamente, viene tutto demandato al buon senso della persona che sta condividendo.

Se trovi una foto, un video o un post che ti ha colpito o che ha risolto un problema è TUO DOVERE condividerlo sui tuoi Social fondamentalmente per due motivi:

 

  • Prima di tutto chi scrive lo fa gratis spendendo il proprio tempo e quindi una condivisione è la giusta ricompensa
  • Quel post, foto, video potrebbe essere utile anche ad altre persone

 

Aspetta stai calmo non sto dicendo che è giusto essere pagati in “visibilità”, ma io non sono l’idraulico che ti viene a sturare il cesso (che devi pagare con i soldi). Io produco contenuti in maniera gratuita sul mio blog/canale/social, quindi il giusto compenso è la condivisione.

Il blog è il mio curriculum è il modo che ho per farti vedere come lavoro, è quello strumento che mi permette di raggiungere più persone possibili che magari possono diventare anche clienti. Quindi il blog ti porta un guadagno indiretto ma per farlo ha bisogno di una cosa fondamentale: LA CONDIVISIONE !!

Ora io parlo del blog perché è la mia realtà, ma lo stesso concetto vale per un canale youtube o un profilo Social.

 

CONDIVIDI MA CON CRITERIO

 

“Se trovi una foto, un video o un post che ti ha colpito o che ha risolto un problema è TUO DOVERE condividerlo”

 

Condividi si ma con criterio, infatti non basta prendere il link del post (o la foto/video) e condividerlo così in maniera asettica, non otterresti il risultato sperato. Se prendi il post che hai appena letto e lo condisci con qualche “spezia” il piatto sarà più invitante.

 

Etica

 

Quando condividi un post devi incuriosire i tuoi lettori perché molte volte, vista la grossa mole di post, non basta un titolo per attirare l’attenzione. Io quando voglio condividere mi muovo in questa maniera:

 

  • Piccolo cappello introduttivo per solleticare la curiosità
  • Nel caso si tratti di prodotti (come l’esempio nella foto) taggare i prodotti
  • Citare (con relativo tag) l’autore del post e il sito dove è stato pubblicato

 

L’ultimo punto, per me, è fondamentale perché in questa maniera riesci a dare visibilità a chi ha scritto e soprattutto notifichi all’autore che il suo post è stato condiviso. Naturalmente io l’ho fatto su Facebook ma lo stesso concetto può, anzi deve, essere replicata anche su altri Social Network ognuno con le sue regole.

 

CONCLUSIONI

Ecco, questo è il mio concetto di “etica della condivisione”   e tu cosa ne pensi? Se ti va lascia il tuo parere nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

 

Messo il tag:, , , , , , ,

19 thoughts on “L’etica della condivisione

  1. Andrea Torti 22 agosto 2016 alle 8:33 Reply

    Sono d’accordo – a volte per “pagare” basta un bel tweet🙂

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 22 agosto 2016 alle 8:34 Reply

      Esatto, alcune volte una condivisione può rendere di più di un pagamento in soldi.

      Mi piace

  2. silvia camnasio 22 agosto 2016 alle 10:13 Reply

    verissimo, io a volte condivido senza cappello, più per pigrizia o perché da cellulare mi viene difficile (senza occhiali non ci vedo una mazza…) però hai perfettamente ragione!

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 22 agosto 2016 alle 10:14 Reply

      Ciao e grazie per aver letto !!😀

      Guarda quando sono da cellulare anche io condivido così secco (o al massimo una riga) proprio perché è scomodo e non riesco a taggare.

      Però appena ho un PC a disposizione rimedio subito.

      Liked by 1 persona

  3. Angelo Cerrone 22 agosto 2016 alle 15:26 Reply

    Vogliamo parlare di quei blogger che condividono solo i post dei loro “amici”?E parliamone🙂

    Liked by 1 persona

  4. Doduck 23 agosto 2016 alle 11:40 Reply

    Il valore della condivisione è altissimo! Me ne sono resa conto molto aprendo un blog segretissimo e anonimo che non mi permette di condividere i miei post sui miei profili ufficiali, né permette di farlo ai miei amici se non voglio rischiare un licenziamento in tronco!🙂

    Ps. se qualcuno di voi volesse condividere qualche post divertente di Doduck sul proprio profilo, al posto mio, ne sarei davvero contenta e riconoscente!😉 http://www.doduck.wordpress.com

    Liked by 1 persona

  5. marcoguzzini 23 agosto 2016 alle 22:09 Reply

    Interessante !

    Mi piace

  6. […] un LIKE, lasciare un COMMENTO, CLICCARE sul link e CONDIVIDERE il post ecco cosa intendo per interazione.  Interagire in una pagina Facebook è molto importante per chi […]

    Mi piace

  7. Ferruccio 25 ottobre 2016 alle 11:52 Reply

    Sarebbe fantastico!

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: