WhatsApp e Crittografia: sei sicuro che la stai usando ?

whatsapp-892926_1920

 

Se usi WhatsApp saprai sicuramente che recentemente (se hai aggiornato l’applicazione) è stata introdotta la crittografia per farti chattare in tutta “sicurezza”. Una volta aggiornata l’applicazione nella tua chat avrai visto apparire la seguente scritta.

 

WhatsApp_1

 

Ma sei sicuro che le tue chat sono protette? Sei sicuro che la crittografia sia attiva ? No non basta il messaggio che vedi sopra per avere la crittografia attiva ma dovrai attivarla (la prima volta) manualmente con ogni singolo utente.

Se vuoi attivare la crittografia end to end con il tuo contatto Pippo dovrai andare sul contatto e poi cliccare su Info Contatto. A questo punto troverai una serie di voci tra cui questa che trovi nella foto sotto.

 

WhatsApp_2

 

Cliccate sulla scritta che vedete sopra e vi si aprirà una nuova schermata dove troverete un codice a barre.

 

WhatsApp_3

 

Come vedete scritto dovrete fare la seguente cosa: “Scannerizza il codice sul telefono del contatto, o chiedigli di scannerizzare il tuo codice per confermare che i tuoi messaggi e le chiamate verso di lui siano crittograti end-to-end. Per confermare, puoi anche comparare il numero sopra.

 

CONCLUSIONI

Quindi se volete “chattare in sicurezza” almeno una volta vi dovrete trovare nella stessa stanza con il vostro contatto per attivare la crittografia, se poi vogliamo parlare se effettivamente è sicura lascio la parola a chi è esperto di sicurezza. Se hai domande o dubbi puoi sfruttare i commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

 

Messo il tag:, , , , , ,

19 thoughts on “WhatsApp e Crittografia: sei sicuro che la stai usando ?

  1. Valentina Coppola 19 maggio 2016 alle 8:20 Reply

    o.O Non lo sapevo… pensavo si attivasse automaticamente… Grazie per le info😀

    Liked by 1 persona

  2. Nick Murdaca 19 maggio 2016 alle 8:34 Reply

    Molto utile. Grazie per la dritta, Andrea.

    Liked by 1 persona

  3. D. (Cercatoredifavole) 19 maggio 2016 alle 10:23 Reply

    Questo articolo mi ha “sconvolto” perché non avevo idea…! Ma soprattutto è assurdo che la crittografia non sia stata attivata automaticamente e ci sia bisogno di questa farraginosa procedura. Mi ci vedi a rincorrere qualcuno e a dire “ehi fermo vie’ qua devo scannerizzarti il codice” (sembra quasi una proposta indecente) ?!
    In ogni caso grazie per avermi rivelato ciò che non sapevo😀

    Liked by 3 people

    • Mr Tozzo 19 maggio 2016 alle 10:26 Reply

      Guarda questa cosa ha fatto strano anche a me, pensavo che bastasse l’aggiornamento dell’applicazione.

      Inoltre l’ho scoperta per caso perché inizialmente non l’avevo notata, avevo letto il messaggio nella chat e pensavo che bastasse quello.

      Liked by 1 persona

  4. Stefano 19 maggio 2016 alle 10:48 Reply

    Avevo il dubbio che non fosse attivo e ora me lo hai confermato. Certamente non è così smart questa cosa, non trovi?

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 19 maggio 2016 alle 10:49 Reply

      Hai perfettamente ragione, poi se pensi che il 90% delle persone che usa Whatsapp non sa neanche cosa sia la crittografia.

      Diciamo che questa cosa doveva essere più trasparente per l’utente finale.

      Liked by 1 persona

      • Stefano 19 maggio 2016 alle 10:56 Reply

        Al di là della trasparenza, mi stupisce il fatto che nel mondo dell’IoT, dove tutto è virtualizzato e gestito da remoto, richiedano “la presenza” per attivare la crittografia. Davvero mi sembra antiquato.

        Liked by 1 persona

        • Mr Tozzo 19 maggio 2016 alle 11:06 Reply

          Si hai ragione, ora io credo che questa crittografia sia solo un palliativo per evitare ce gli utenti migrino in massa su Telegram…però almeno, come dicevi giustamente te, mi aspettavo qualcosa fatta meglio.

          Liked by 1 persona

          • Stefano 19 maggio 2016 alle 11:09 Reply

            E infatti io ho anche Telegram e l’idea sarebbe quella di togliere Whatsapp nel momento in cui il 90% degli amici sia su telegram. Si sta diffondendo, anche se ancora lentamente.

            Liked by 1 persona

            • Mr Tozzo 19 maggio 2016 alle 12:28 Reply

              Si infatti il problema di Telegram è che lo usano ancora in pochi.

              Mi piace

  5. Antonella Sacco 19 maggio 2016 alle 22:58 Reply

    Grazie dell’informazione. come tutti (o quasi) avevo pensato, vedendo il messaggio, che la modifica fosse stata attivata in automatico…

    Liked by 1 persona

  6. Sonia Bertinat 25 maggio 2016 alle 0:50 Reply

    Sembrava troppo semplice la sola scritta! Ma, soprattutto, ti do un servizio che magari devo pure essere tenuto a darti ma faccio in modo che pochi lo riescano ad attivare.
    Adottato!

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: