Ottimizziamo al meglio i tweet su #Twitter

twitter_2176659b

 

Nelle precedenti settimane abbiamo parlato di Twitter e Lavoro e di come usare le liste su Twitter, oggi invece andiamo a vedere come ottimizzare al meglio i tweet prima di pubblicarli su Twitter. Infatti, molte volte, i nostri tweet non ricevono i l’attenzione che meriterebbero e il problema non è sempre il contenuto ma come viene esposto.

 

TESTO

Assodato che il contenuto è “valido” andiamo a vedere come possiamo impostare il nostro tweet per renderlo più appetibile ai nostri followers. Ancora abbiamo a disposizione 140 caratteri per scrivere il nostro contenuto (e questa è la più grande difficoltà che hanno molti utenti) quindi dobbiamo essere sintetici e diretti, senza troppi giri di parole dobbiamo incuriosire il lettore e convincerlo a cliccare (creare la nostra Call To Action – CTA).

Secondo me in questo caso non esistono regole precise o “formule magiche” ma ognuno dovrà trovare il suo stile facendo prove su prove e come si dice: sbagliando si impara.

 

LINK

Dopo aver inserito il testo dobbiamo inserire anche il link che vogliamo far cliccare, molte però i link da inserire hanno url molto lunghi brutti da vedere. In questo caso possono tornare utili alcuni web tool come ad esempio Google Shortener oppure Tiny Url. 

Entrambi i servizi hanno il compito di prendere il vostro “lungo” url e trasformalo in un “piccolo” (e volendo personalizzabile) url molto più bello da presentare. Questa però non è l’unica funzione di questi due servizi, infatti hai anche la possibilità di monitorare i tuoi link.

 

HASHTAG

Qui il discorso diventa più “complicato” perché, ancora, non si è capito come si utilizzano questi cavolo di HASHTAG. Se non sai di cosa si parla ecco la definizione presa da Wikipedia:

 

“Un hashtag (#) è un tipo di etichetta o tag per metadati utilizzato su alcuni servizi di rete e social network come aggregatore tematico, la sua funzione è di rendere più facile per gli utenti trovare messaggi su un tema o contenuto specifico. Un utente può creare o utilizzare un hashtag posizionando il carattere hash (cancelletto #) davanti ad una parola o una frase (senza spazi) del testo principale di un messaggio; successivamente la ricerca di quel hashtag restituirà tutti i messaggi che sono stati etichettati con esso.”

 

L’utilizzo deve essere fatto con moderazione e con LA CAPOCCIA !! Non è che se inserite 40 hashtag avete più possibilità di essere letti, in questo caso vale il detto meglio pochi ma buoni. Ad esempio se devo pubblicare un tweet con link che riguarda il mondo dei blog sicuramente utilizzerei questi due hashtag: #blog e #blogstrategy. 

 

FOTO

Il tocco finale lo potete dare allegando al vostro tweet una foto attinente e possibilmente con una buona definizione. Come? Non sai dove trovare le foto? Allora clicca qui !!

 

CONCLUSIONI

Provate a seguire quello detto in questo post e fate le vostre prove, vedrete che alla fine troverete il vostro tweet perfetto (o quasi) che riuscirà a migliorare il vostro engagement.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi).

 

Messo il tag:, , , , , ,

2 thoughts on “Ottimizziamo al meglio i tweet su #Twitter

  1. Andrea Torti 26 gennaio 2016 alle 11:19 Reply

    Giustissimo, soprattutto per quanto riguarda gli hashtag: i miei tweet a volte sembrano ancora soffrire di un esantema a cancelletto, sigh…😀

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: