[Social Network e Lavoro]: Utilizziamo Twitter

social-network

 

Scrivere di Twitter in questo momento non è facile viste le continue modifiche che il Social sta subendo, ma ci provo partendo dalla situazione attuale e senza pensare ai possibili futuri cambiamenti. Twitter nasce nel 2006 (2 anni dopo Facebook) e fin dal giorno zero è sempre stato un Social Network per pochi.

I motivi, a mio avviso, principalmente sono due:

 

  • La logica di utilizzo è più “ostica”, ma non impossibile
  • Facebook, vuoi per la sua facilità di utilizzo, ha avuto sempre più spazio

 

Adesso le cose sono cambiate e su questa piattaforma puoi trovare ogni tipo di utente che porta avanti la propria attività Social, con più o meno successo. Gli utenti che puoi trovare adesso sono:

 

  • Il giornalista
  • Il VIP
  • Il Social Media qualche cosa, super esperto di web marketing
  • Il Nerd
  • Il comico
  • Il complottista
  • Il Politico
  • L’esperto di qualche cosa

 

Tutti questi attori hanno una sola cosa in comune: Non ti perdoneranno nessun tipo di errore !! Quindi cerchiamo di non farli !! Anche Twitter, come Facebook, è un ottimo strumento per lavorare (qualcuno lo preferisce anche a Facebook). In questo post andiamo a vedere come utilizzarlo al meglio per il nostro lavoro.

 

PROFILO TWITTER

Ok, hai creato il tuo profilo Twitter e adesso che facciamo ? Semplice, andiamo a personalizzarlo. Infatti un profilo Twitter non può arrivare al successo così senza fare niente, ma bisogna renderlo il più “umano” possibile e alimentarlo continuamente.

 

IMMAGINI PROFILO E COPERTINA

Il primo passo è quello di inserire una foto per il profilo e una per la copertina, per quanto riguarda la foto profilo dipende molto da chi sei: persona o azienda? Nel caso tu sia una persona (blogger, freelance, giornalista, musicista etc..) può andare bene anche una tua foto, però attenzione non tutte vanno bene. Evitate le seguenti foto:

 

    ⊗ Le tue foto private (al mare, sbronzo, mascherato etc…)

    ⊗ Foto con Moglie, Fidanzate, Amanti e affini

    ⊗ Foto del tuo animale domestico

 

Se invece sei una azienda il tuo logo andrà più che bene. Invece per quanto riguarda l’immagine di copertina io metterei una bella foto che vi rappresenti. Naturalmente qualsiasi foto voi volete scegliere deve essere di una buona (meglio se alta) qualità.

 

DESCRIZIONE

In questa sezione dovete descrivere la vostra attività senza risultare troppo didascalici o presuntuosi, ad esempio eviterei i titoloni (sono CEO, sono Founder etc.. ) ma cerca di parlare della tua attività o di te. Nella descrizione puoi utilizzare gli hashtag ma limitatevi ad usarne uno o al massimo due. Se volete vedere la mia descrizione vi basta cliccare qui.

 

POSIZIONE E SITO WEB

Ok per quanto riguarda la personalizzazione del vostro profilo siamo quasi alla fine, ora manca solo di inserire la vostra posizione (quindi inserite la vostra città) utile per far capire ai tuoi followers (e potenziali clienti) dove ti trovi.

L’url del vostro sito/blog è una delle cose che proprio non può mancare perché sarebbe come dare un biglietto da visita bianco.

 

COSA FARE E NON FARE SU TWITTER

Come abbiamo già detto per Facebook anche per Twitter ognuno è libero di pubblicare quello che vuole, ma non significa che il vostro profilo avrà il successo che vi aspettate. Anche su questo Social ci sono delle regole non scritte da seguire.

 

COSA FARE SU TWITTER

     √ Utilizzo intelligente degli hashtag

     √ Sfruttare le tendenze per vedere se c’è qualche argomento “caldo” interessante, ne potrebbe                 nascere qualcosa d’interessante

     √ Interagisci sempre con tutti e anche su argomenti che non sono strettamente legati al tuo                     “mondo”

     √ Non postare a caso ma cerca di creare, con piccoli accorgimenti, dei post perfetti (testo,                       immagine, short url e hashtag)  * a breve un post su come fare

     √ Sfruttare le Liste  ** a breve un post su come utilizzarle

 

 

COSA NON FARE SU TWITTER

      ⊗ Il buongiorno ogni mattina va bene, ma non taggare 20 persone ogni volta nel tweet perché                l’unica cosa che otterrai sono le maledizioni. Infatti se mi tagghi in un tweet con 20 persone ogni          volta che qualcuno rispondo riceverò una notifica, molto fastidioso

     ⊗ NON COMPRARE FOLLOWERS !!  Se ancora non l’hai capito non ti servirà a niente, solo a buttare          soldi

      SPAM, SPAM e ancora SPAM. Sul web non esiste solo il tuo blog/servizio/azienda, quindi se trovi            qualcosa di interessante condividilo con i tuoi followers 

     ⊗ Utilizzo stupido degli hashtag (ad esempio su un tweet di 7 parole utilizzare 5 hashtag) 

     ⊗ Non personalizzare il tuo profilo

 

Per adesso mi vengono in mente questi punti, se tu ne hai altri sfrutta tranquillamente i commenti sotto questo post.

Twitter può essere uno strumento molto potente per la tua attività, rilanciare i tuoi post o pubblicizzare i tuoi corsi perché riesci a raggiungere molte persone anche di più rispetto a Facebook. Infatti sul Social di Zuckerberg i tuoi post sono visibili solo ai tuoi contatti, mentre su Twitter (se usi bene gli hashtag) puoi raggiungere anche persone che non sono tuoi followers.

Quindi capisci bene che il punto uno del paragrafo COSA FARE SU TWITTER è fondamentale per sfruttare al meglio questo Social.

CONCLUSIONI

Questi sono i metodi che utilizzo per gestire il mio account Twitter, io sono iscritto dal 2010 ma inizialmente l’ho snobbato come Social. Da 1 anno ho iniziato ad utilizzarlo seriamente e ho avuto dei feedback positivi (specialmente per il mio blog). Se hai domande o vuoi approfondimenti puoi sfruttare i commenti. Il prossimo post su LinkedIn uscirà il 22 gennaio 2016. 

Inoltre se vuoi approfondire ti consiglio di leggere questi post:

http://bennaker.com/sondaggi-twitter-polls-come-sfruttarli-perche/

http://www.rudybandiera.com/twitter-abbandona-140-caratteri-0108.html

https://toxnetlab.com/2015/08/31/grade-your-social/

http://www.skande.com/twitter-analytics-app-201503.html

 

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi).

 

Messo il tag:, , , , , , , , ,

9 thoughts on “[Social Network e Lavoro]: Utilizziamo Twitter

  1. kalosf 15 gennaio 2016 alle 9:56 Reply

    Io ho proprio il blocco su twitter… (in realtà anche su facebook ultimamente). L’ho usato in modo sciocco (per puro divertimento) nei flussi collegati a “pechino express”. La sensazione che ho, guardando twitter è che sia una sorta di mondo di solitudini. Dove ciascuno spara le circa 100 lettere a sua disposizione ma senza che vi sia un contatto reale (tranne laddove non diventi uno strumento di amicizia virtuale…ma a quel punto è al pari di facebook). Non so. Dovresti aiutarmi con un post dei tuoi dal titolo “perchè scegliere twitter” (ma magari l’hai anche già scritto ed io non ho visto il post). Ciao e grazie per i tuoi interventi.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 15 gennaio 2016 alle 10:02 Reply

      La grossa difficoltà è proprio quello di capire come utilizzare Twitter, perché non è proprio immediato come Facebook.

      Ha delle regole (non scritte) tutte sue che regolano l’utilizzo del Social, però credimi (io ormai è 1 anno che lo utilizzo in maniera seria) che ti può portare dei benefici per la tua attività.

      No post non ne ho scritti, però potrebbe essere un spunto per un prossimo post.😀

      Liked by 1 persona

      • kalosf 15 gennaio 2016 alle 10:16 Reply

        😉 Ed io sono pronto ad essere l’esperimento. Tu scrivi il post ed io poi provo a mettere in atto le regole ahahahah

        Liked by 1 persona

  2. Andrea Torti 15 gennaio 2016 alle 11:11 Reply

    Twitter è rapido, dinamico e più “connesso” al mondo dell’informazione: potrebbe forse potenziare la dimensione più propriamente “social” – fare conversazione non è sempre facile…

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 15 gennaio 2016 alle 16:17 Reply

      Con il limite a 140 caratteri devi avere il dono della sintesi, ma sembra che a breve lo leveranno.

      Mi piace

  3. lucadic67 15 gennaio 2016 alle 16:14 Reply

    Prediligo twitter rispetto a fb.Seguo i giornalisti e gli inviati in zone calde e,spesso,si sa prima di tutti un fatto di cronaca.Per il resto,grazie ai pochi caratteri,il centro della notizie è sviscerato subito .Lo vedo più professionale e molto adatto a chi,come me,ama la news in real time.Ciao.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 15 gennaio 2016 alle 16:16 Reply

      Esatto !! Infatti molte volte è capitato che le notizie di eventi importanti sono arrivati prima da Twitter che dai TG.

      Mi piace

  4. […] precedenti settimane abbiamo parlato di Twitter e Lavoro e di come usare le liste su Twitter, oggi invece andiamo a vedere come ottimizzare al meglio i […]

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: