[MONDO BLOG]: Come ottimizzare il post su Facebook

keyboard-498396_1280

Hai appena finito di scrivere il tuo ultimo post e l’hai pubblicato sul tuo blog? Bene allora il grosso è fatto ma non hai ancora finito, infatti devi iniziare a diffonderlo nei tuoi Social Media e oggi iniziamo da Facebook.

Blogger A: “Vabbé che ci vuole prendo il link e lo pubblico su Facebook”

Blogger B: “No aspetta non è proprio così che devi fare se vuoi che il tuo post venga letto dai tuoi contatti”

Blogger A: “Ma io ho più di 500 amici su Facebook (il chiedere amicizie a caso è servito) per la legge dei grandi numeri qualcuno cliccherà”

Blogger B: “Ma sei sicuro che i tuoi contatti, ottenuti a caso, siano contatti utili? O ti cliccano sempre i soliti pochi ? Se vuoi ti spiego come faccio io”

Blogger A: “Ok”

 

OTTIMIZZARE I POST SU FACEBOOK

Pubblicare su Facebook è una delle azioni più facili da fare, pubblicare qualcosa che attiri l’interesse dei tuoi contatti invece è difficile ma non impossibile.  Pubblicare in maniera brutale il vostro link è il modo migliore per ottenere pochi click, se volete ottenere un alto tasso di conversione dovete invogliare il vostro lettore a cliccare.  

 

SCRIVILE DUE RIGHE

Pubblicare un post con solo il link non ha molto senso devi creare anche un cappello introduttivo che susciti interesse, creare una Call To Action che porti il lettore a cliccare sul link. Lo stile lo scegli te in base a quello che ti è più vicino o quello che piace di più ai tuoi lettori.

 

INSERIRE IL LINK

Ok adesso che finalmente hai scritto il testo che introduce il tuo post puoi finalmente inserire il link, ma anche per inserire il link devi avere alcune accortezze. Gli url  sono veramente brutti da vedere e inoltre l’url deve dare già una idea di cosa parlerà il post, quindi personalizza il tuo url. Non sai come fare? Allora leggi qui.

L’altra possibilità che avete è usare è quella di usare dei programmi, come ad esempio Google Shortener oppure Bitly, per accorciare e personalizzare l’url. Inoltre questi programmi ti forniscono delle funzioni di statistica che sono molto utili.

 

FOTO

Bennaker sostiene, e ho verificato che ha ragione, che per migliorare il successo dei nostri tweet bisogna sempre aggiungere una foto significativa.

Quindi, visto che alla fine sti Social funzionano più o meno tutti nella stessa maniera, possiamo adottare la stessa tattica anche per i nostri post su Facebook. Perché usare la foto? Sicuramente una bella foto (in linea con quello che hai scritto) salterà subito all’occhio del lettore mentre scorre la sua timeline intasata di post spazzatura.

 

HASHTAG

Molti pensano che gli hashtag sono una esclusiva di Twitter e che su Facebook non hanno molto senso, io dico che dipende. Dipende da come, e quanti, vengono usati. Secondo me ne basta uno in linea con quello che ha scritto, giusto per catalogare il post.

 

CONCLUSIONI

Quindi per catturare l’attenzione dei tuoi lettori non basta pubblicare un link ma devi catturare la sua attenzione con una foto ad hoc, convincerlo con un cappello introduttivo accattivante e un url convincente. Naturalmente il tuo post poi deve mantenere le aspettative che hai creato.  Tu cosa ne pensi? Hai altre idee? Se si lasciale nei commenti sotto questo post, se vuoi.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

Messo il tag:, , , , , ,

13 thoughts on “[MONDO BLOG]: Come ottimizzare il post su Facebook

  1. mikimoz 28 settembre 2015 alle 9:50 Reply

    La vedo come te, pure su Twitter (ho un post sull’argomento, a breve).
    L’immagine fa tanto, il link può anche starci… io di solito faccio il rigo exnovo con la frase introduttiva/titolo -oppure una cta- e sotto gli hashtag🙂

    Moz-

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 28 settembre 2015 alle 9:54 Reply

      Si l’immagine è una carta vincente per attirare l’attenzione e molto fa anche la frase introduttiva.

      Alla fine è come andare a pesca ;D

      Mi piace

  2. Gloria Vanni 28 settembre 2015 alle 10:40 Reply

    Ciao, AndreA! Sono d’accordo con te, e con Moz e… Potresti fare anche un post su come sia poco piacevole ricevere notifiche a post che non hanno nulla da condividere solo il fatto che l’ha scritto un blogger o un amico incontrato una volta nella vita? Già, succede anche questo 😂😂😂

    Liked by 1 persona

  3. gloriavanni 28 settembre 2015 alle 10:42 Reply

    Grazie, Andrea!!! Sono d’accordo su tutto, immagini incluse e potresti scrivere di quanto sia poco piacevole ricevere notifiche di post che non hanno nulla di invitante se non che sono stati scritti da blogger e persone magari incontrati una volta nella vita? Già, succede anche questo 😂😂😂

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 28 settembre 2015 alle 10:43 Reply

      Ehehe potrebbe essere uno spunto per il prossimo post…vediamo se esce fuori qualcosa di interessante

      Liked by 1 persona

  4. gloriavanni 28 settembre 2015 alle 10:43 Reply

    Cancella un commento, Please!

    Liked by 1 persona

  5. gloriavanni 28 settembre 2015 alle 10:46 Reply

    A parte le pubblicazioni eccessive sui profili altrui, ho dovuto limitare a “me stessa” la pubblicazione su l mio profilo FB causa l’invadenza di alcuni, c’è chi ti insegue affinché tu condivida un post o lasci un commento è così via. Non ti è mai capitato?

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 28 settembre 2015 alle 10:48 Reply

      Ahhh ho capito adesso…si si capita. Hai fatto bene a limitare chi è troppo invadente.

      Mi piace

  6. Max510 29 settembre 2015 alle 6:25 Reply

    Ciao.
    Molto interessante ! Io finora copiavo il link brutale sulla mia pagina facebook (quella “dedicata” al blog diciamo..) . Una volta copiato il link, compare l’inizio dell’articolo con una foto e quindi io cancello l’url originale…
    Però l’idea del cappello è buona e inizierò ad hashtaggare anche io a sto punto… anche se vedo post strapieni di #, tra un pò pure uno sternuto…
    Max

    Mi piace

    • Mr Tozzo 29 settembre 2015 alle 6:27 Reply

      Ciao, questa cosa di eccedere con gli hashtag l’ho notato anche io, però se ne usi uno/due in linea con l’argomento non farà male al tuo post ;D

      Liked by 1 persona

      • Max510 29 settembre 2015 alle 18:17 Reply

        Ma gli hashtag servono anche nel titolo o nei tag dei post sul blog o qui sono sufficienti i tag “normali” ?

        Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: