Ecco perché non ho messo l’arcobaleno nel mio Facebook

smartphone-586903_1280

Se utilizzi Facebook ti sarai sicuramente accorto di qualcosa di strano, ovvero hai iniziato a notare che le foto dei profili dei tuoi amici avevano tutti uno sfondo arcobaleno. Ma come mai questa cosa? In questi giorni c’è stato un evento storico per la comunità gay, ovvero un tribunale degli Stati Uniti ha emesso una sentenza a favore per i matrimoni gay.

Prima di andare avanti volevo premettere che io NON ho niente contro i gay, NON ho niente contro i matrimoni gay e questo post NON è contro o a favore di nessuno. In questo post voglio solamente spiegare perché non mi sono allineato alla massa.

 

IO L’ARCOBALENO NON LO VOGLIO

Facebook, cavalcando l’onda della notizia, ha creato la sua applicazione che permette di trasformare la tua foto in una foto con sfondo arcobaleno. Neanche a dirlo il successo è stato immediato, tanto che quasi il 90% dei miei contatti aveva il “famoso” arcobaleno nel suo profilo.

Io mi sono rifiutato di farlo per dei semplici motivi che sicuramente molti di voi troveranno non condivisibili, ma sicuramente hanno reso la mia scelta coerente:

 

  1. NON serve a niente
  2. Nel resto dell’anno non mi sono MAI occupato dei diritti dei gay
  3. NON mi sono voluto allineare alla massa
  4. Facebook cosa vuoi sapere ?

 

Ora, se hai pazienza, vado a spiegare i quattro punti sopra citati.

 

NON SERVE A NIENTE

L’utilità di mettere la mia foto con l’arcobaleno è pari a quella di chi mette le foto di un VIP appena scomparso, o di quelli che scrivono je suis charlie e magari fino a due giorni prima pensavano fosse un profumo.

 

COERENZA

Per tutto l’anno non mi sono mai interessato dei diritti dei gay, e magari hai fatto anche qualche battuta, e adesso tutto questo buonismo? Online e Offline bisogna essere coerenti !!!

 

NON SEGUO LA MASSA

In 34 anni non ho mai fatto una cosa perché la facevano tutti, figuriamoci se inizio adesso. Molti però hanno messo la foto con l’arcobaleno perché fa fico, perché lo fanno tutti.

 

FACEBOOK COSA VUOI SAPERE?

Facebook vuoi sapere i miei gusti sessuali? O sei stato mosso solamente da un gesto di buonismo? Non lo so ma di Facebook non è che mi fidi tanto.

 

CONCLUSIONI

Ora tocca a voi, se volete, lasciate il vostro parere nei commenti e sentitevi liberi di esprimere il vostro pare, tanto già mi sono beccato del fascista su Twitter perché ho pubblicato il post del buon MikiMoz.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.
Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

Messo il tag:, ,

33 thoughts on “Ecco perché non ho messo l’arcobaleno nel mio Facebook

  1. valentina coppola 30 giugno 2015 alle 6:56 Reply

    Nemmeno io l’ho messa la foto arcobaleno quasi per gli stessi motivi che hai indicato tu. Per quanto mi riguarda, sfondi una porta aperta: sono favorevole alla parità di diritti però non la sento, sinceramente, come una battaglia personale. Sull’onda dell’attentato a Charlie Hebdo, invece, utilizzai l’hashtag anch’io perché, al di là del discorso sulla satira, lì la motivazione la sentivo di più e la sento tuttora. Lì la questione, per me, era a un livello molto più personale.

    Ti adotto😉

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 30 giugno 2015 alle 7:35 Reply

      Per quanto riguarda Charlie Hebd anche io ho utilizzato l’hashtag, l’importante è sapere quello si sta facendo….altrimenti rientri nella massa. 😁😁

      Liked by 1 persona

      • valentina coppola 30 giugno 2015 alle 8:29 Reply

        già, perfettamente d’accordo🙂

        Liked by 1 persona

  2. FUNemployment (@funemploymentIT) 30 giugno 2015 alle 7:44 Reply

    fa tanto mainstream, ma spesso col mainstream non si ragiona con la propria testa e non si sa nemmeno quello che si sta facendo (come hai detto te tipo il je suis Charlie scritto senza neanche sapere cosa significhi). pienamente a favore di ciò che sta succedendo, ma le cose sono 2: o è una cosa che fai sempre, o è una cosa che non fai mai, ma purtroppo anche l’agire per occasione è mainstream. buona giornata caro Andrea!

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 30 giugno 2015 alle 7:49 Reply

      Esatto, per schierarmi la devo sentire mia la battaglia altrimenti è solo ipocrisia

      Mi piace

  3. melodiestonate 30 giugno 2015 alle 7:47 Reply

    io non faccio parte della massa quindi la penso come te e nessun arcobaleno…buona giornata

    Liked by 1 persona

  4. EcocentricaMente 30 giugno 2015 alle 8:01 Reply

    Solitamente io non partecipo alle cose di massa, ma a questa sì. Sono attenta all’argomento da tempo. Sicuramente non è mettendo una foto con un filtro arcobaleno che si risolvono le cose, ma l’ho trovata una cosa carina. Sarà che i piacciono gli arcobaleni. E se poi Facebook registra il fatto che sono a favore delle unioni omosessuali non credo sia così grave.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 30 giugno 2015 alle 8:05 Reply

      Infatti non è un problema far sapere se sei a favore o no.. L’importante che la scelta che fai sia coerente

      Liked by 1 persona

  5. SeRgio - NonSoloApp 30 giugno 2015 alle 8:03 Reply

    Hai perfettamente ragione Andrea. Ogni scelta/azione sia sul web che fuori deve essere consapevole: ho usato l’hashtag JeSuisCharlie perchè sentivo “vicino” il dramma di Parigi (ho sentito violata la mia libertà di espressione!). Per lo stesso motivo, non ho “colorato” la foto del mio FB, pur essendo assolutamente PRO matrimoni gay.

    Liked by 1 persona

  6. Daniele 30 giugno 2015 alle 9:15 Reply

    Applausi🙂
    Non sono su FB, ma ho comunque visto qualche faccia “arcobalenata” su Twitter e mi è sembrata davvero una cosa ridicola.
    Mai stato allineato con la massa in vita, figurati se anche io inizio a esserlo ora, che ho parecchi anni più di te.
    Queste mode a me danno un fastidio tremendo. Mi sembra di stare al collegio, tutti in divisa, tutti uguali.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 30 giugno 2015 alle 10:21 Reply

      C’è un pezzo di una canzone (che però adesso non mi ricordo il titolo) che dice: “Hai una scritta sulla maglietta ma non sai quanto costa”.

      Mi piace

  7. Stefano 30 giugno 2015 alle 10:00 Reply

    Io non ho fatto nulla ai tempi di Je suis Charlie, anzi: su quell’argomento sono d’accordo con te che la maggior parte delle persone lo ha fatto perchè lo facevano amici e parenti.
    In questo caso, invece, ho messo l’arcobaleno, in coerenza con il mio pensiero. Sul mio blog mi è capitato di affrontare il tema, sostenendo la necessità di superare l’aspetto diversità.
    Ad ogni modo, considerazione interessante. Siamo sicuri però che Facebook sfrutterà questa campagna per raccogliere informazioni personali.

    Mi piace

    • Mr Tozzo 30 giugno 2015 alle 10:20 Reply

      Se il pensiero è coerente non c’è niente di male, la mia era una critica a chi fa queste cose solo per moda ..perché lo fanno tutti.

      Secondo me Facebook analizzerà questi dati.

      Liked by 1 persona

  8. Sonia Calamiello (@ParoleTakeAway) 30 giugno 2015 alle 10:58 Reply

    Ciao, trovo assurdo che ti sia stato dato del fascista per una cazzata del genere… anzi no, ovvio che non è assurdo, stiamo parlando di internet!
    Io qua invece spiego perché l’ho messo… e le mie motivazioni sono assolutamente trallalà ma anche no😉.
    Tuttavia non credo che i dati sui gusti sessuali sia attendibili basandosi su un arcobaleno!
    Un saluto, ti leggo sempre! Ciao!

    http://www.paroletakeaway.it/la-foto-arcobaleno-gay-pride-social-mainstream-e-qualche-canzone-scorretta/

    Liked by 1 persona

  9. Sonia Bertinat 30 giugno 2015 alle 12:21 Reply

    Concordo in pieno Andrea. È proprio per questo l’ho messo🙂
    Proprio perché mi occupo di questi temi 365 giorni all’anno (coerenza).
    Sull’uso che ne farà FB non lo so come non so cosa farà di tutti i dati che inseriamo.
    Serve a qualcosa? Bah su questo non saprei dire. So che molti miei amici hanno aderito dopo le amenità sentite al Family Day. È una di questi è venuta sabato al Pride. Grazie a FB? Certo che no però è pur sempre sensibilizzazione.
    Concordo in pieno, ripeto, sull’effetto massa del ‘lo metto perché c’è’ o ‘lo metto perché è carino’.
    Mi hanno colpito in parallelo i tweet con l’hashtag #LoveWins dove a seguire Twitter inseriva un cuore rainbow automatico. Molti tweet mettevano l’hashtag esplocitando il non saperne l’origine ma solo perché ‘il cuore è taaanto caruccio’.
    Però sai, piccole gocce forse scaveranno la roccia di questa Italia granitica.

    Liked by 1 persona

    • Mr Tozzo 2 luglio 2015 alle 13:01 Reply

      Si questo è vero….”piccole gocce forse scaveranno la roccia di questa Italia granitica”…. però essere sempre coscienti di quello che si fa è meglio😀

      Mi piace

  10. angelocerrone 30 giugno 2015 alle 12:33 Reply

    Nemmeno io ho aderito all’ iniziativa e come te sono molto scettico su questa iniziativa lanciata da Facebook. Tutta propaganda pubblicitaria o semplice modo per “catturare”nuove informazioni??

    Mi piace

  11. Ghostbox 30 giugno 2015 alle 12:34 Reply

    Ciao Andre, io non l’ho fatto per un motivo molto più semplice e banale: pigrizia. Sai, stavo programmando i post su due pagine che ho iniziato a gestire (ti dirò…) e pensavo al caldo, al lago, a quanto avessi voglia in quel momento di finire il lavoro in modo da godermi gli ultimi raggi di sole. Anche questa è libertà! Comunque w i gay!
    Simone

    Liked by 1 persona

  12. mikimoz 30 giugno 2015 alle 12:40 Reply

    Sai già come la penso a riguardo…
    Grazie per la citazione🙂
    Favorevolissimo al matrimonio tra chiunque sia così pazzo da volersi sposare, contento per ciò che si è ottenuto, ma io sono abituato da sempre a pensare alle cose, e aderisco alle iniziative che voglio, senza essere indotto a farlo da mezzi di distrazione di massa🙂

    Moz-

    Liked by 2 people

    • Mr Tozzo 30 giugno 2015 alle 13:13 Reply

      Esatto, l’importante è essere coerente con il proprio pensiero e non seguire la massa perché fa fico.

      Mi piace

  13. Rocco Laurino 30 giugno 2015 alle 17:18 Reply

    Non ho mai seguito queste mode ne online ne offline che a mio modo di vedere non portano nessun vantaggio alle cause che dicono di difendere.

    Liked by 2 people

  14. Marco Stizioli 15 novembre 2015 alle 17:28 Reply

    “Non serve a niente” Che stronzata.

    Oggi l’attivismo passa anche da internet. Dunque per dimostrare il supporto a una causa, ci sta che una persona cambia la foto profilo.

    Tra l’altro, la tua opinione è proprio scema perché non è supportata da nessuna prova.
    Tipo che Il Post riporta un articolo del Washington Post dove si dice che cambiare la foto profilo a qualcosa serve >> http://www.ilpost.it/2015/06/30/cambiare-foto-profilo-facebook/

    E se permetti, credo di più a un’analisi approfondita del W. post che alle tue 2 righe poracce.

    “Coerenza”
    Dai, non cagare il cazzo alla non coerenza altrui.
    Chi sei tu per giudicare se uno è coerente o meno?
    E poi, è davvero così importante la coerenza?

    “Non seguo le masse” e “Facebok che cosa vuoi sapere”
    Il Facebook è tuo e ci puoi fare quello che vuoi tu.
    Ma sei molto presente on-line (come me d’altronde).
    Dunque sicuramente Google, Twitter, Facebook ecc, sapranno già tantissimo su di te.
    Non è che Facebook ti profila solo se metti la foto arcobaleno.
    Anzi, probabilmente sa già cosa pensi su gay a seconda delle ricerche che hai fatto on-line
    (e alle stelline che metti ai post di Costanza Miriano. Brrr. Ti vedo, eh?!)

    E ancora, “non seguo le masse”.
    Solo le “masse” dicono “non seguo la massa”.
    Chi sei? Un sedicenne che vuole fare l’alternativo a tutti a costi?

    Se fossi davvero così originale,
    avresti fatto silenzio.
    Invece – come tutti – ci hai tenuto a esprimere la tua opinione.
    Sei pure te nel carrozzone delle masse.

    Io sarò maleducato, dirò le parolacce,
    ma fare le pulci a una cosa così bella come l’espressione collettiva della felicità per il matrimonio egualitario (cagando il cazzo con “siete tutti conformisti”) evidenza di più la stronzaggine tua che la cafonaggine mia.

    Mi piace

    • Mr Tozzo 15 novembre 2015 alle 18:00 Reply

      Ho letto 5 volte il tuo commento perché non riesco a capire se non hai capito niente di quello che ho scritto o se hai letto solo il titolo è poi hai voluto lasciare il tuo commento illuminante.

      Questo non è un post contro i gay (anzi non è proprio contro nessuno) ma è un post dove ho voluto esprimere la mia perplessità verso il voler ostentare a tutti i costi sui Social, cosa che si fa ultimamente con le bandiere nella foto di profilo.

      La maggior parte di chi lo fa è solo per ottenere consensi (vedi like, vedi commenti , vedi condivisioni).

      Tu pensi di conoscere il mio pensiero ? Perché ci conosciamo? È vero tu ti basi sulle tue ricerche….. (Tanto per essere chiaro metto la stellina, o cuoricino adesso, e RT chi me pare e piace).

      Peace & Love
      Mr Tozzo

      P.S.
      Tranquillo le tue parolacce non mi sconvolgono 😁

      Mi piace

      • Marco Stizioli 15 novembre 2015 alle 18:22 Reply

        Non pensavo che tu fossi contro i gay. Dove l’hai letto? E tu non hai scritto ‘sto post per ottenere consensi da chi pensa che cambiare la foto profilo sia inutile?
        Io non ho forse commentato questo tuo blog per farmi notare?

        Dai, basta far le pulci alle scelte altrui

        Liked by 1 persona

        • Mr Tozzo 15 novembre 2015 alle 18:28 Reply

          Allora lo vedi che il post ha raggiunto il suo obiettivo principale ? (Che non è portare visualizzazioni al blog) 😁

          Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: