Come gestire i commenti del tuo blog?

 

Più che opinioni stupide ci sono stupidi che hanno opinioni.

 

Quando inizi a scrivere sul tuo blog devi mettere in preventivo la gestione dei commenti dei tuoi lettori. Preparati perché i commenti non saranno tutti positivi, guai se lo fossero.

 

TIPOLOGIA DEL COMMENTO

Esistono tre tipi di commenti quello positivo, quello negativo e il Troll. Ogni tipo di commento verrà gestito in una determinata maniera, partiamo da quello più fastidioso: il TROLL.

 

TROLL

Prima di tutto vediamo la definizione di Troll e per farlo utilizziamo quella di Wikipedia.

 

Con il termine troll, nel gergo di internet, e, in particolare, delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi

 

In poche parole un “rompipalle” e quindi è meglio non perdere tempo con un Troll ne scendere al suo stesso livello, la cosa migliore da fare è metterlo nello spam.

 

COMMENTO NEGATIVO

La prima cosa è non ti devi demoralizzare ne arrabbiarti se vedi uno o più commenti negativi, del resto non si può piacere a tutti!!

 

….Il successo non è quando ti dicono mito è quando ti iniziano a odiare che sai di avere colpito…..


Esistono due tipologie di commenti negativi: commento costruttivo e distruttivo.  Il commento negativo costruttivo è quello che devi sperare di ottenere perché ti permetterà di migliorare, si perché non sei perfetto e il tuo blog non è il migliore che c’è sulla piazza.

Questo vuole dire che qualche errore lo farai, e forse è proprio quell’errore che ti sta penalizzando il blog, quindi se c’è qualcuno che te lo fa notare lo puoi solo che ringraziare.

Il commento negativo distruttivo invece è quello più fastidioso, di solito viene da persone che vogliono mettersi solamente in mostra e l’unico modo che hanno è quello di buttare cacca sul lavoro altrui.

L’atteggiamento è sempre lo stesso: arrogante, maleducato, derisorio e poco produttivo. Solitamente gente così viene marchiato come Troll. Come gestiamo un commento del genere senze scendere allo stesso livello?

Quello che assolutamente non devi fare è quello di ignorare il commento o bloccarlo, rispondi al commento con diplomazia chiedendo approfondimenti e/o chiarimenti sul commento. Il 90% hanno una conoscenza così superficiale che basterà un paio di domande in più per metterlo in crisi.

 

COMMENTO POSITIVO

Ricevere un commento positivo fa sempre piacere perché è molto gratificante per il nostro lavoro. Attenzione però a non adagiarti troppo sugli allori.

 

DISQUS

WordPress di default ha un sistema di gestione dei commenti che personalmente non trovo molto comodo, alcune volte (anche se metti le giuste restrizioni) passano dei commenti che sono spam e in breve tempo ti ritrovi con centinai di messaggi da gestire, di cui la maggior parte sono da cancellare.

Disqus è un plug-in di WordPress molto comodo da utilizzare che ti permette di gestire i commenti tramite una comoda interfaccia. Inoltre evita di avere i commenti anonimi e di gestire la moderazione. Se volete installarlo basta andare a questo link qui.

 

TANTI COMMENTI TANTO SUCCESSO?

Il successo di un articolo si determina in base al numero dei commenti (o mi piace) che ha? Questa domanda nasce perché su un gruppo mi è stata detta la seguente cosa (riassumendo):

Affermava che visto che i miei articoli non ricevevano i Mi Piace e Commenti non erano interessanti per il gruppo

Quindi i commenti sono una metrica  per definire il successo di un articolo? Ho chiesto ai lettori del mio blog ToxNetlab e queste sono state alcune delle risposte che ho avuto:

 

Intanto ti becchi il mio “mi piace”. Poi provo a formulare una risposta alla tua domanda. Secondo me un articolo è di successo se genera interesse, è utile, e viene letto (non visualizzato) da un certo numero di persone che apprezzano quello che scrivi. Se poi queste persone decidono di seguirti anche in futuro, il successo è ancora maggiore.

 

Io il mi piace non lo metto mai! Metto la stellina su Wp e condivido. Il mi piace mi mette ansia di suo.Un post ha successo quando è tanto condiviso. Post di successo non significa, però, post di qualità e di valore. Chè la gente votò per Barabba, non per Gesù

 

Se volete leggere il resto dei commenti clicca qui. Io personalmente la maggior parte delle volte non metto il mi piace ne commento, anche se l’articolo l’ho trovato molto interessante: preferisco condividerlo.

 

CONCLUSIONI

Voi come gestite i commenti che arrivano al vostro blog? Secondo voi come si determina il successo di un articolo? Lascia il tuo parere nei commenti sotto questo articolo, la tua opinione potrà essere utile anche ad altri.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Messo il tag:, , , , , , , ,

9 thoughts on “Come gestire i commenti del tuo blog?

  1. viola 30 ottobre 2014 alle 8:27 Reply

    Buongiorno , io di solito passo in silenzio e se un post mi piace dopo averlo letto , metto la stellina e lascio un commento opinione , ma il problema é che seguo più di mille blog e a volte non mi é possibile a commentare per questioni di tempo.non sono presente in altri social tipo Facebook , Twitter ,google plus ,Instangramm eccetera ,mi trovo bene con wordpress .e oggi ti lascio la mia stellina del mi piace della tua riflessione che é di buon senso.un sorriso🙂 Viola

    Mi piace

    • Mr Tozzo 31 ottobre 2014 alle 16:29 Reply

      Prima di tutto grazie !!😀

      Si hai ragione alcune volte dobbiamo seguire troppe cose (siti, blog, social etcc.) ed è normale che qualche cosa scappa quindi commentare sempre tutto diventa impossibile. Quindi se vado di fretta preferisco condividere il post, almeno posso aiutare il blogger a diffondere il suo lavoro.

      Liked by 1 persona

  2. Ilario SeoCopy Gobbi 30 ottobre 2014 alle 8:45 Reply

    Ciao, mi sembrano ottime considerazioni. In genere non prendo i commenti come metrica del successo, preferisco le menzioni spontanee oppure le condivisioni sui social network.
    Mi permetto di fare due aggiunte:
    1)Secondo me i commenti negativi, se motivati, sono un segno di “apprezzamento” per il tuo lavoro: significa che qualcuno ha letto il tuo articolo e lo ha reputato abbastanza importante da impiegare il suo tempo a rispondere. Nel mondo web di oggi in cui tutti scrivono e sempre meno hanno tempo di leggere gli articoli per intero, lo trovo comunque un segno incoraggiante
    2)Chiaramente i troll non vanno fomentati: a parte questo, se mi attaccano solo per dare fastidio, mi piace rispondere loro con ironia per sottolineare agli altri utenti quanto siano idioti (es. “Questo sì che è un commento utile, si vede che è di un vero esperto!”) ^_^

    Mi piace

    • Mr Tozzo 31 ottobre 2014 alle 16:33 Reply

      Prima di tutto grazie per aver letto il mio post.

      Concordo per i commenti negativi però devono essere costruttivi, il resto non lo prendo neanche in considerazione però se ho tempo mi diverto a “giocare” con il troll di turno.😀

      Anche secondo me hanno più importanza le menzioni e gli share dei commenti.

      Mi piace

  3. […] Più che opinioni stupide ci sono stupidi che hanno opinioni. Quando inizi a scrivere sul tuo blog devi mettere in preventivo la gestione dei commenti dei tuoi lettori. Preparati perch…  […]

    Mi piace

  4. Pakap 31 ottobre 2014 alle 9:46 Reply

    Mh, forse avresti dovuto considerare anche una quarta categoria di commenti, ovvero lo spam, invece di accennarla e basta. Dopotutto esistono anche coloro che passano, fanno un rapido complimento per attirare l’attenzione e poi ti chiedono di visitare il loro blog e ci piazzano pure il link senza aggiungere altro, dimostrando palesemente di non aver neppure letto cos’hai scritto. Ecco, non so quanto spesso capiti a te ma a me più di qualche volta e non posso che marcare come spam simili interventi.

    Comunque io cerco di rispondere a tutti (non ho molta gente, me lo posso permettere) e apprezzo molto i complimenti, ma ancora di più le critiche sincere perché mi aiutato a capire dove sto ancora sbagliando inconsapevolmente e migliorare il mio modo di scrivere.
    Inoltre evito il più possibile la censura, eccezion fatta per le persone di cui sopra a caccia di visite.

    Mi piace

    • Mr Tozzo 31 ottobre 2014 alle 16:37 Reply

      Ciao e grazie per aver letto.

      Si anche a me capitano (però più spesso sui Social) commenti con un complimento e il link del loro blog, però non censuro neanche questi..semplicemente vengono ignorati. Per la censura concordo con te, io non censuro neanche i Troll.

      Mi piace

  5. […] COME GESTIRE I COMMENTI DEL TUO BLOG? | TOXNETLAB’S BLOG […]

    Mi piace

  6. […] commenti sono la linfa vitale per un blog, ne parlavo già qui, e lo continuo a ripetere anche oggi non solo perché sono una metrica importante per capire quali […]

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: