Graph Search, motore di ricerca di Facebook

Finalmente Mr. Zuckerberg ha svelato il mistero che da giorni girava intorno a Facebook, il progetto a cui stanno lavorando si chiama Graph Search, ed è una grande banca dati sociale.

Quali sono i numeri di Facebook ? Più di un miliardo di iscritti, con oltre 240 miliardi di fotografie condivise e mille miliardi di connessioni social.Facebook ha dichiarato quanto segue: “Oggi annunciamo una nuova modalità di navigazione tra queste connessioni, per renderle più utili. L’abbiamo chiamata Graph Search, e inizia oggi in anteprima limitata, in versione beta“. I primi ad utilizzarlo saranno gli inglesi.

La versione beta sarà disponibile solamente ad una cerchia ristretta di tester in lingua inglese, prima di lanciare il servizio in maniera uffciale, Facebook, vuole dei feedback direttamente dagli utenti.

Graph Search è il primo passo per realizzare il sogno che gira da un pò di tempo nella testa di Mr. Zuckerberg, trasformare Facebook in un vero e proprio motore di ricerca, come un equivalente di Google nella ricerca di persone, interessi e gusti.

L’errore che non bisogna fare è quello di pensare che Graph Search sia il classico motore di ricerca, assolutamente no !! Durante la conferenza di lancio Mr. Zuckerberg ha fatto il seguente esempio per spiegare Graph Search: “la ricerca sul Web prevede l’immissione della chiave di ricerca hip-hop per poi ottenere milioni di risultati con annessi link. Il funzionamento di Graph Search prevederà invece la digitazione della più lunga domanda a quali tra i miei amici piace l’hip-hop?

La versione beta prevede quattro aree di ricerca: persone, fotografie, luoghi, interessi. La domanda adesso nasce spontanea: e la privacy ??

Mr. Zuckerberg ha dichiarato: “Graph Search è un progetto davvero enorme, frutto dell’indicizzazione di post, informazioni e contenuti caricati dagli utenti nel corso degli anni.” Questo vuole dire che tutte le attività “social”, dal semplice “LIKE” al “TAG“, sono finiti in pasto a Graph Search.

I ragazzi di Facebook hanno caricato un video su Youtube dove viene spiegato come non apparire su Graph Search:

In sostanza per essere invisibile al search bisogna eliminare ogni tipo di TAG.

Per questo progetto Facebook sta collaborando con Bing, il quale diventerà il motore di ricerca di default una volta che l’utente uscirà dalle “terre incantate di Facebook”. Grazie a questa collaborazione Facebook potrà sapere l’attività degli utenti, potendo così generare pubblicità ad hoc per ogni utente.

L’annuncio di questo progetto non ha esaltato le borse, il titolo ha perso il 2,74% nella giornata di ieri. Mr. Zuckerberg ha dichiarato che Graph Search sarà uno strumento utile anche per i giornalisti: “potranno scoprire fonti potenziali e trovare un esperto da intervistare per reportage e inchieste“.

Se volete approfondire potete andare al seguente link:
http://arstechnica.com/business/2013/01/new-facebook-graph-search-gives-users-power-to-slice-and-dice-info-from-friends/

Ad maiora

Messo il tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

2 thoughts on “Graph Search, motore di ricerca di Facebook

  1. morpheus78 17 gennaio 2013 alle 13:28 Reply

    Reblogged this on Non Solo Web 360.

    Mi piace

  2. AndreCerutti 17 gennaio 2013 alle 17:44 Reply

    Reblogged this on A Simple netPaper.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: