British Airways mette i propri passegeri su Google

La compagnia aerea inglese annuncia un programma che permette di trovare i passeggeri su Google. La British ha dichiarato di aver sviluppato questo programma per migliorare i servizi, a terra e in volo, dei propri passeggeri ma gli attivisti per la privacy non la vedono in questa maniera.

Il programma è stato soprannominato Know me il quale permette di ricercare su Google image i volti delle persone che hanno prenotato un volo con la compagnia inglese. Questa funzionalità, secondo la British, permetterà di individuare prima i passeggeri per poter organizzare una accoglienza migliore al terminal.

Altra funzionalità è quella di ricercare lo storico di ogni passeggero, cioè verificare se un determinato passeggero ha avuto dei problemi in passato (voli in ritardo, voli cancellati etc..).Insomma una sorta di Facebook del volo.

La reazione di Nick Pickles, responsabile della dell’organizzazione in difesa della privacy, è stata durissima il quale dice: “Da quando comprare un biglietto aereo significa autorizzare il rastrellamento di dati personali su Internet?” – British Airways dovrebbe pertanto chiedere esplicitamente il permesso per la ricerca dei visi su Google Images.

Immediata la risposta del portavoce della British: “Know Me è semplicemente uno strumento per migliorare i servizi offerti ai passeggeri” – e assicura il pieno rispetto del Data Protection Act.

Ad maiora

Annunci

Messo il tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

One thought on “British Airways mette i propri passegeri su Google

  1. icittadiniprimaditutto 10 luglio 2012 alle 16:59

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: