RapidShare rischia la fine di Megaupload?

Anche RapidShare è nel mirino dei giudici di Amburgo.
Inizialmente i giudici avevano imposto alla piattaforma di file hosting di monitorare i file che venivano caricati dai suoi utenti, quindi doveva essere fatto un filtro che bloccasse il materiale che violava il copyright.

La situazione tra Rapidshare e Megaupload comunque rimane molto diversa, infatti Rapidshare non è stata mai dichiarata come una piattaforma illegale (la corte di Amburgo avrebbe in primis dichiarato legale il business digitale condotto da RapidShare), a differenza di Megaupload che è stata messa sulla graticola!

La sentenza vede uscire RapidShare vittoriosa (con grande soddisfazione da parte del CEO Alexandra Zwingli), ma allo stesso tempo i giudici di Amburgo hanno imposto alla piattaforma di file hosting di monitorare costantemente i siti terzi che linkano il materiale illecito presente sul sito e rendere inaccessibili i file.

Ad maiora

Annunci

Messo il tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

4 thoughts on “RapidShare rischia la fine di Megaupload?

  1. icittadiniprimaditutto 29 marzo 2012 alle 21:03

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

  2. Towanda Bordelon 10 aprile 2012 alle 6:41

    I really like this article.

    Mi piace

  3. Whitney Laslo 10 aprile 2012 alle 19:32

    Thank you for the sensible critique. Me & my neighbor were just preparing to do some research on this. We got a grab a book from our local library but I think I learned more clear from this post. I’m very glad to see such wonderful information being shared freely out there.

    Mi piace

  4. Romeo Bournazian 12 aprile 2012 alle 2:12

    Well I found this on Digg, and I like it so I dugg it!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: