RASPBERRY: molto più di un semplice mediacenter

Oggi andiamo a vedere un prodotto di nicchia ma molto potente, il suo nome è Raspberry Pi ed è un prodotto inglese creato da Raspberry Pi Foundation.

Il Raspbery Pi (che puoi comprare qui) è un single-board computer, ovvero un computer su una scheda elettronica, sul quale gira Linux. La potenza di questo prodotto, oltre il prezzo, è l’ estrema adattabilità in qualsiasi ruolo.

COME UTILIZZARE IL RASPBERRY

Medicenter, Computer, Centralino VoIp e  Server queste sono solamente alcuni degli utilizzi di questo “giocattolo per nerd” e si perché per utilizzarlo ti devi “sporcare” le mani. Le basi di Linux e Programmazione servono per configurare il Raspberry (visto che non esistono GUI), però niente di impossibile specialmente con le guide che si trovano sul web.

Se comprate il modulo WiFi e per la Telecamera  potete mettere su un ottimo sistema di videosorveglianza.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Queste che riporto sono le caratteristiche tecniche del Raspberry:

  • PESO: 50 g
  • DIMENSIONE: 8,6 x 1,7 x 5,4 cm
  • DIMENSIONI RAM: 512 MB
  • TIPOLOGIA DI MEMORIA: SDRAM
  • LETTORE DI SCHEDE: SDHC

CONCLUSIONI

Insomma se sei un vero Nerd e ti piace smanettare allora non puoi farti scappare il Raspberry Pi , consigliato !!

Ad Maiora

Mr Tozzo

About these ads

Informazioni su Mr Tozzo

Nato nel 1981 mi definisco un Indigeno Digitale, il mio esordio nel mondo informatico risale al 1994 con un favoloso Amiga 500, invece il mio primo "giro" sul web risale al 1999 grazie a un modem 56k ... dal quel momento la mia vita è sempre stata online. Appassionato da sempre di tecnologia, telecomunicazioni, informatica, Apple, web e Social Media. Dal 2009 sono un blogger.

Pubblicato il febbraio 7, 2014, in Giornalismo 2.0, notizie, Raspberry Pi con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. E’ diverso tempo che tengo d’occhio questo prodotti e i similari.
    Non mi sono ancora sporcato le mani a causa dell’hardware a mio avviso sottodimensionato, processore ARMv6 e 512 MB di RAM lo rendono comodo per utilizzarlo monoapplicazione, anche se ho visto diversi ottimi progetti.
    Da segnalare Galileo di Intel http://www.intel.com/content/www/us/en/do-it-yourself/galileo-maker-quark-board.html un prodotto più recente che affianca anche le funzionalità di Arduino. Per quest’ultimo, però, i progetti fatti sono un po’ meno, vista la sua giovinezza.

    Altro discorso è la guerra tra giganti, sembra ce dietro al Raspberry Foundation ci sia un bell obolo pagato da Google, mentr per Galileo … mbe è un prodotto Intel.

    • Si hai ragione l’hardware non è il massimo, però per quello che fa è perfetto specialmente con Linux sopra. Ho letto recensioni di persone che utilizzano questo prodotto anche per centralini VoIp che reggono fino a 10 telefonate contemporanee.

      Per quanto riguarda i colossi che hanno alle spalle… è normale che queste piccole startup cerchino qualcuno di grosso che li sostenga (specialmente economicamente), l’importante è che non si snaturi il progetto.

      Non conoscevo Galileo di Intel, grazie per la segnalazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 697 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: