Affiliazione Amazon: crea il post giusto per vendere di più

Amazon

Se hai aperto un blog sicuramente vorrai guadagnarci qualcosa e sicuramente hai sentito parlare delle affiliazioni, secondo me una delle migliori è il programma di affiliazione Amazon. L’utilizzo è molto semplice infatti ti basta inserire il tuo link di affiliazione nel tuo blog e quando qualcuno cliccherà sul tuo link per comprare tu guadagnerai una percentuale, semplice vero?

A parole è molto semplice ma in pratica non è proprio così, infatti nei primi mesi potresti avere il tuo contatore dei guadagni fermo a zero. Mettere un banner nel tuo blog e aspettare che qualcuno compri tramite esso non è proprio il massimo, specialmente se il tuo blog non genera un quantitativo di visite interessanti, la soluzione ottimale invece sarebbe quello di creare un post ad hoc su un determinato oggetto (che comunque deve essere in linea con il tuo blog).

 

COSTRUIAMO IL NOSTRO POST

Dobbiamo creare il nostro post, il nostro Cavallo di Troia, che convinca i nostri lettori a comprare quel determinato prodotto e farlo tramite il nostro link.

 

DETERMINARE IL PRODOTTO

Il prodotto che andiamo a scegliere deve essere in linea con il nostro blog (se hai un blog di cucina è inutile parlare di smartphone). Quindi come facciamo a trovare l’argomento giusto? Partendo dal concetto di rimanere nella nostra sfera possiamo utilizzare un valido strumento: Google Trend.

Ad esempio a febbraio 2015 ho scritto il seguente post “Le 5 migliori telecamere IP” , prima di scrivere questo post utilizzando Google Trend ho cercato le seguenti keywords: Telecamere IP e Sicurezza. Questi sono i risultati ottenuti:

Telecamere IP

 

telecamere IP

 

Sicurezza

 

sicurezza

 

Guardando i grafici potete notare che le due keywords sono ricercate, quindi l’argomento interessa, e inoltre non è un settore troppo competitivo dove sarà difficile emergere.

 

INIZIAMO A SCRIVERE

Ok ora che abbiamo definito l’argomento iniziamo a scrivere ma attenzione dobbiamo fare una recensione del prodotto quindi dobbiamo parlare del prodotto spiegare cosa fa e cosa non fa, quali sono le sue caratteristiche, perché bisogna comprarlo e alla fine mettere il link.

Devi creare la storia intorno al prodotto, spiegare al lettore cosa perderebbe nel NON comprarlo insomma devi guidarlo verso l’acquisto. Evita di scrivere post di 3 righe con 10 link da cliccare per comprare ed evita di inventare, devi scrivere una recensione reale.

 

INSERISCI IL LINK

I link generati dal programma di affiliazione sono veramente brutti sono lunghi e con una serie di caratteri senza senso, molto meglio utilizzare Google Shortener  per abbreviare e personalizzare l’url. Inoltre questo servizio ti mette a disposizione degli strumenti di statistica utili (numero di click, regioni, browser, referrers etc..).

 

CONDIVIDI CON MODERAZIONE

Appena hai finito di scrivere è giusto condividere il post sui vari Social e anche ricondividerlo nuovamente va bene ma fate attenzione perché si parla di un post advertising , ovvero un post dove state vendendo qualcosa. Questi tipi post non sono sempre visti beni dagli utenti quindi non esagerate con le condivisioni….dalla promozione allo spam il passo è breve.

 

 CONCLUSIONI

Il post menzionato è stato pubblicato a febbraio 2015 e fino ad oggi ha ricevuto 1734 visite, i link alle telecamere hanno ottenuto rispettivamente 204, 123, 156 e 131 click per un totale di 614 click.  La conversione è stata pari al 10 % che per un account nato da poco (meno di 1 anno) e che per mesi ha fatto 0 conversioni non è male. Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo parere nei commenti.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

Adoro i Troll

5-Internet-Troll1

Io adoro i Troll, dico veramente, rendono il web un posto più divertente grazie alle loro trollate. Se usi il web di frequente ti sarà capitato almeno una volta di incontrarne uno, ma se sei un novello del web ecco qui la definizione:

 

“Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.” – Wikipedia

 

Come dici? Dopo avere letto la definizione di Troll ti sei appena reso conto di averne incontrati sul web? E come ti sei comportato? Se ti va usa i commenti sotto questo post per raccontare la tua storia.

 

UN TROLL E TANTE RISATE

Dicevo che a me i Troll piacciono perché li trovo divertenti, un tempo non era così ma ora ho capito come giocarci, con le loro trollate ti possono far svoltare un noioso pomeriggio estivo. Solitamente arrivano quando meno te lo aspetti e attaccano diretti, senza mezze misure, partendo con qualche offesa gratuita.

La tua prima mossa è fondamentale devi resistere dalla tentazione nel rispondere per le rime, offendendo anche te, perché in quel caso faresti il suo gioco. Respira e conta fino a 10 e poi rispondi a modo (senza mai offendere). Il divertimento inizia proprio adesso.

 

IL TROLL È UN PARASSITA CHE VIVE DISTRUGGENDO LA REPUTAZIONE ONLINE DI ALTRE PERSONE. NON SCENDERE AL SUO STESSO LIVELLO.

 

Infatti a questo punto il Troll è spiazzato dalla tua risposta e perché ti vedrà tranquillo (non sei caduto nella sua trappola), quindi nei prossimi messaggi aumenterà la dose delle offese perdendo però la poca logica nel formulare le frasi.

A seconda della seniority del Troll (e da quanto tempo avete da perdere)  questo botta e risposta andrà avanti per molto, però la conclusione sarà sempre la stessa: LUI TI BLOCCA !!

 

 

Si è lui che ti blocca perché poverini i Troll sanno fare bene solo due cose: offendere e bloccare. Questo perché non hanno argomenti però hanno bisogno di attenzioni e quindi girano per il web alla ricerca di qualche “vittima”.

 

DOVE VIVE IL TROLL ?

Ma dove posso trovare un Troll? Una volta frequentavano i forum ma adesso, grazie alla loro diffusione, li puoi trovare sicuramente sui Social Network. Quelli preferito sono Facebook e Twitter.  Su Facebook trovano le loro “vittime” in qualche post pubblicato (magari da qualche testata giornalistica) che tratta argomenti sociali o di cronaca.

Invece su Twitter sono più “Professionali” e seguendo gli hashtag più trend iniziano a prendere di punta le persone. Molte volte però hanno scarsa conoscenza del mezzo che usano (non conoscono la differenza tra un RT e la Stellina), però attaccano tutti con un solo scopo: Aumentare la loro popolarità, del resto anche loro venerano il Dio KLOUT.

 

CONCLUSIONI

Per molti sono fastidiosi a me fanno fare qualche risata (e se ho tempo da perdere rispondo). E te invece cosa ne pensi e come reagisci davanti a un Troll? Lascia la tua esperienza, se vuoi, sotto nei commenti.

E se ti va diffondi l’hashtag #trollhunter .

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

#InstaSummer15: la rubrica estiva di Toxnetlab’s Blog

Fonte Foto

Finalmente sono arrivate le tanto agognate ferie e anche il blog si prenderà un periodo di riposo, Toxnetlab’s Blog tornerà il 3 agosto. Anche l’attività sui Social diminuiranno in questo periodo ma non si stopperanno completamente e inoltre da domani partirà la rubrica estiva #Instasummer15.

 

#INSTASUMMER15: DOVE E QUANDO

La rubrica #InstaSummer15 partirà il giorno 8 luglio e terminerà il giorno 2 agosto e il Social usato principalmente sarà Instagram, se mi vuoi seguire il mio account è mrtozzo81 . Tranquillo se non usi Instagram troverai gli stessi post anche pubblicati su Facebook e Twitter.

Ricordati di seguire sempre l’hashtag #InstaSummer15. Di cosa  tratterà questa rubrica? Niente di tecnico sarà una rubrica visual dove ogni giorno verrà postata una foto, la migliore della giornata..quella più rappresentativa. In questo periodo potrete mettere MI PIACE sotto ogni foto o condividerla sui vostri Social, la foto che avrà il più alto numero di MI PIACE e  CONDIVISIONI vincerà il titolo “Foto InstaSummer15“.

I Social dove mi troverai sicuramente in questo periodo di vacanza sono:

Facebook

Instagram

Twitter

Non mi resta che augurarvi buone vacanze (per chi le farà) e ricordarvi che il prossimo post arriverà il 3 AGOSTO.

[HELP WORDPRESS]: Programmare i post e personalizzare gli URL

Fonte Foto

Eccoci alla terza puntata di Help WordPress, se vi siete persi la precedente la potete recuperare cliccando qui. Oggi andiamo a vedere come si programmare i post e come personalizzare l’url del post appena pubblicato.

 

PROGRAMMARE I POST

Questa funzione è molto comoda, specialmente se non avete la possibilità di essere fisicamente davanti al computer, che vi permetterà di organizzare al meglio il vostro lavoro.

Una volta che avete finito di scrivere il vostro post invece di cliccare su Pubblica  dovete andare su Modifica vicino a “Pubblica subito” che trovate in alto a destra. E qui programmate il giorno e l’orario in cui volete pubblicare, dovete fare attenzione però all’orario.

Infatti i server non si trovano in Italia e quindi c’è uno sfasamento di due ore quando c’è l’orario legale e di 1 ora quando c’è l’orario solare. Quindi adesso che c’è l’orario legale se volete pubblicare alle 8.30 di mattina dovete impostare l’orario alle 6.30, invece con l’orario solare lo dovete impostare alle 7.30 se volete pubblicare alle 8.30.

 

PERSONALIZZARE URL

Quando pubblichiamo un post viene generato un url in automatico che solitamente è molto lungo e non personalizzato, se invece vogliamo personalizzare il nostro url basta andare in alto dove trovate scritto permalink. Cliccate su MODIFICA e qui personalizzate il vostro url.

 

TRICK: “Consiglio di personalizzare l’url perché oltre a rendere più leggibile il link piace anche di più ai motori di ricerca. Naturalmente la personalizzazione non deve essere a caso, ma deve essere attinente con l’argomento del post.”

 

CONCLUSIONE

Queste due funzioni, che possono sembrare banali, sono molto utili e possono migliorare la vostra attività di blogging.  Se hai domande o qualche dubbio puoi utilizzare tranquillamente i commenti sotto questo post.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

[MONDO BLOG]: Usa il 4-4-2 per far vincere il tuo blog

keyboard-498396_1280

Calcio e Blog come si incontrano ? Secondo me si possono adattare le tattiche calcistiche al nostro blog, in particolare alla gestione del nostro blog. Ma quale tattica usare ? Il famoso 5-5-5 di Oronzo Canà ? Meglio di no visto che la sua B-Zona non gli ha portato tanta fortuna, ma io preferisco utilizzare il classico 4-4-2.

 

GESTISCI IL TUO BLOG CON IL 4-4-2

Arrigo Sacchi ha portato al successo il suo Milan con il 4-4-2 quindi, se usato bene, potrebbe essere un successo anche per il nostro blog. Ma in cosa consiste questo 4-4-2 ?

 

  • 4 Canali Social
  • 4 Post NO-Autopromozionali
  • 2 Post Autopromozionali

 

4 CANALI SOCIAL

Essere presenti sui Social è importante, molto importante, però non si può essere presenti su tutti al 100%. Quindi almeno su 4 devi essere presente bene, su quali ? Io utilizzo i seguenti esattamente nell’ordine che vengono citati:

 

  1. Facebook
  2. Instagram
  3. Twitter
  4. Google+

 

Si hai letto bene, Instagram è sopra Twitter e questa classifica è stilita grazie alle statistiche del mio Klout. Facebook è primo anche perché non può essere diversamente, odiatelo pure ma Facebook è il RE dei Social Network e così sarà per molto tempo. Instagram è il Social delle foto e come sappiamo tutti “Un’immagine vale più di mille parole“.

Instagram lo uso molto (più di Twitter) per due motivi: perché mi piace fare le foto e perché mi permette di far vedere il lato nascosto del blogger. Sono iscritto su  Twitter dal 2008 ma posso dire di utilizzarlo seriamente solo da 1 anno, quindi la terza posizione ci sta tutta.

Google+, lo so adesso mi tirerò dietro le ire dei PURISTI SOCIAL/SEO, a me non piace e lo definisco come un “Raccomandato senza talento“. Lo uso in maniera molto ridotta solamente per pubblicare i miei post e quelli dei colleghi blogger e poi stop.

 

4 POST NO-AUTOPROMOZIONALI

Se parli sempre di te stesso e di quello che fai corri il rischio di diventare noioso e di perdere il seguito, quindi la mia idea è di pubblicare “almeno” 4 post che non riguardano le tue attività. Condividi post dei colleghi blogger, foto, post divertenti, i tuoi hobby o video insomma devi intrattenere il tuo seguito no lo devi annoiare.

Per citare il buon Rudy Bandiera:

 

“Chi sa solo di marketing, non sa niente di marketing”

 

E, aggiungo io, annoia pure. E questo concetto vale per qualsiasi settore, odio profondo per chi parla solamente di lavoro anche davanti uno Spritz il venerdì sera.

 

2 POST PROMOZIONALI

Dopo tutta questa fatica adesso tocca a te, puoi finalmente promuovere il tuo ultimo post o la tua attività. Mi raccomando però cerca una forma carina per proporre i tuoi post, sicuramente riuscirai ad invogliare di più le persone. Uno che fa questo lavoro molto bene è Bennaker.

https://twitter.com/bennaker/status/614259515358375936

 

CONCLUSIONI

Questa è la tattica che uso io, tu invece come ti muovi? Lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo post, sarà utile anche ad altri.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D ).

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.224 follower